Quantcast

In coda per il primo giro sull’ascensore del Duomo LE FOTO foto

Taglio del nastro nel pomeriggio per l'ascensore del Duomo di Piacenza. Tanti cittadini in fila per ammirare la città dall'alto.Il vescovo Ambrosio: "Abbiamo trasformato una difficoltà in opportunità".

Più informazioni su

Piacenza ha inaugurato l’ascensore del Duomo: nel pomeriggio del 1° Maggio le autorità si sono riunite sul sagrato della Cattedrale per il via ufficiale all’attrazione che consente di ammirare la città dei Farnese dalla sommità della torre campanaria. Un evento atteso, come dimostra la lunga coda di persone, tra le quali numerose famiglie con bambini al seguito, che si sono presentate in anticipo all’appuntamento.

“Mi hanno detto che già questa mattina c’era gente davanti al Duomo” ha commentato con soddisfazione il vescovo Gianni Ambrosio: “Tre anni fa c’erano stati dei problemi, addirittura erano caduti dei calcinacci dalla Cattedrale; siamo riusciti a realizzare questa iniziativa partendo da una situazione difficile, trasformandola nell’opportunità di conoscere meglio la città e la storia del Duomo. Questa è la sfida di Piacenza e del Paese”.

“Expo è un’occasione per conoscerci meglio” ha aggiunto il sindaco Paolo Dosi: “Se alla fine dei sei mesi dell’Esposizione sapremo apprezzare di più la nostra comunità, storia, cultura e le nostre radici, avremo già raggiunto un risultato. Auguro a tutti di poter investire in questa un’occasione unica”.

Le autorità hanno compiuto il primo “viaggio” inaugurale sull’ascensore, poi è iniziata ufficilamente la “salita” sulla torre dei cittadini, che oggi potevano usufruire gratuitamente dell’attrazione. In serata altro appuntamento in Duomo dove sono stati illustrati altri progetti per la Cattedrale in occasione di Expo 2015.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.