San Nicolò: sotto i vestiti nascondono 180 euro di capi rubati, denunciate

Protagoniste due donne di origini albanesi residenti a Borgonovo, che nel pomeriggio del 18 maggio sono andate a far compere allo store di San Nicolò: dopo aver saldato alla cassa il conto per la spesa presente nel carrello sono state fermate dagli addetti alla sicurezza, che avevano notato i loro movimenti sospetti.

Hanno fatto incetta di capi di abbigliamento in un centro commerciale di San Nicolò (Piacenza), ma invece di pagarli regolarmente alla cassa li hanno occultati sotto i propri vestiti. 

Protagoniste due donne di origini albanesi residenti a Borgonovo, che nel pomeriggio del 18 maggio sono andate a far compere allo store di San Nicolò: dopo aver saldato alla cassa il conto per la spesa presente nel carrello sono state fermate dagli addetti alla sicurezza, che avevano notato i loro movimenti sospetti.

Sul posto i carabinieri, che hanno scoperto che le due donne, rispettivamente di 33 e 24 anni, si erano “imbottite” di capi di abbigliamento dal valore di 180 euro.

Entrambe sono state denunciate per furto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.