Quantcast

Scherma, il Pettorelli ci prova ma deve arrendersi: è B1

Ad Ancona la squadra piacentina non è riuscita a bissare la salvezza in A2 maschile di spada dello scorso anno e scende in terza serie

Più informazioni su

Il bis del miracolo 2014 non è arrivato, nonostante una prova gagliarda e dove in pedana è stato messo tutto. Con un pizzico di amarezza, il Circolo della scherma “Pettorelli” di Piacenza ha subìto la retrocessione dalla A2 maschile alla B1 maschile di spada. Il verdetto è arrivato da Ancona, dove Alessandro Bossalini, Andrea Polidoro, Francesco Monaco e Francesco Fuochi non sono riusciti a mantenere la categoria.

Nel girone iniziale, il Pettorelli si è confrontato con Legnano, Taranto e Vercelli, riportando tre sconfitte abbastanza nette (45-30, 45-33 e 45-27) e scivolando nei play out insieme a Legnano. Nel tabellone-salvezza (compilato in base ai risultati dei gironi), il Pettorelli ha ritrovato sulla propria strada lo stesso sodalizio lombardo. Questa volta, Bossalini e compagni si sono superati, dando l’anima, ma dovendo cedere 45-42 e di conseguenza scivolare in B1.

Sempre ad Ancona, andava in scena la Coppa Italia nazionale, con un esercito di atleti a caccia degli ultimi 32 posti (equamente suddivisi per sesso) per ogni arma per partecipare ai tricolori assoluti di Torino. Nella spada maschile, i migliori piazzamenti del “Pettorelli” portano la firma di Andrea Polidoro e Alessandro Bossalini, rispettivamente 31esimo e 33esimo. Nella foto Bizzi, la formazione del Pettorelli che ha tentato la conquista della salvezza in A2 maschile di spada

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.