Quantcast

Tante iniziative nell’anno di Expo per il Consorzio Piacenza Alimentare

“E’ un anno molto importante per tutti noi - afferma il presidente Sante Lodovico - perché abbiamo la concreta possibilità di risollevarci da questa terribile crisi economica sfruttando ciò che abbiamo sempre avuto sotto al naso: le nostre tradizioni agroalimentari"

Più informazioni su

Bilancio nettamente positivo per l’esperienza del Consorzio Piacenza Alimentare a TuttoFood 2015, il Salone dell’Agroalimentare che si è concluso nei giorni scorsi. Giunto alla sua quinta edizione, TuttoFood è uno degli appuntamenti principali nel calendario delle manifestazioni agroalimentari internazionali, un riconoscimento che quest’anno ha ricevuto ancora più prestigio dalla concomitanza con Expo 2015 che ha inaugurato l’1 maggio a poche centinaia di metri dalla fiera.

Le eccellenze della provincia di Piacenza sono state rappresentate dal folto numero di aziende associate al Consorzio: un gruppo variegato che ha mostrato al meglio il ventaglio di prodotti che offre il paniere agroalimentare piacentino.

Innovazione, tradizione e cultura, tre parole che descrivono l’esperienza del Consorzio Piacenza Alimentare al TuttoFood che ha fatto centro attirando l’attenzione di operatori e addetti ai lavori, specialmente di buyer internazionali, interessati alla distribuzione dei prodotti Made in Piacenza. TuttoFood non è stata solo un’occasione per fare business ma anche un’interessante opportunità per condividere le proprie esperienze, analizzare i trend del mercato e comprendere in quale direzione vanno le scelte dei consumatori.

Un’esigenza quest’ultima ben rappresentata “dall’evoluzione social” delle aziende del territorio piacentino che, sempre più orgogliose delle proprie tradizioni, s’impegnano in prima persona nella promozione delle proprie eccellenze. Successo rimarcato dalle numerosissime visite registrate nelle giornate del TuttoFood dal nuovo portale del Consorzio Piacenza Alimentare, creato per dare visibilità a iniziative, prodotti e curiosità che animano il panorama agroalimentare piacentino.

Come l’appuntamento in programma venerdì 8 maggio, quando la famosa Catena Giant Eagle, colosso della grande distribuzione negli Stati Uniti, incontrerà le aziende piacentine in un interessante workshop collettivo. Prosegue anche il ricco calendario di fiere internazionali con la presenza di una nutrita delegazione di aziende piacentina al Plma di Amsterdam, che il 19 e 20 maggio punterà i riflettori sulle aziende che dedicano parte delle loro produzioni ai prodotti con marchio del distributore.

“E’ un anno molto importante per tutti noi, perché abbiamo la concreta possibilità di risollevarci da questa terribile crisi economica sfruttando ciò che abbiamo sempre avuto sotto al naso: le nostre tradizioni agroalimentari.” Con queste ottimistiche parole commenta l’esperienza al TuttoFood il presidente del Consorzio Piacenza Alimentare, Sante Ludovico. Che prosegue: “in quanto realtà promotrice il Consorzio era presente all’inaugurazione di Piazzetta Piacenza. Tanta energia, tanto entusiasmo ma soprattutto una grande voglia di incontrare i mercati internazionali questo si respirava nel nostro magnifico padiglione. Sono felice che Piacenza abbia raggiunto la consapevolezza del proprio valore, è da oltre 30 anni il Consorzio Piacenza Alimentare lo sostiene portando in tutto il mondo l’eccellenza dell’enogastronomia Made in Piacenza.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.