Quantcast

Tour sharing, è piacentino il portale per il turista 2.0

L’idea segna la nascita di un nuovo servizio nel mondo del turismo on line: prenotazione per gli utenti di tour a piedi eseguiti solo con guide turistiche professionali da condividere con altri viaggiatori da tutto il mondo

Più informazioni su

Quando una start up nasce da un’esperienza reale. Accade con il sito www.ohmyguide.travel, creato da un turista per i turisti. Enrico Corsini, viaggiatore da sempre, oggi è imprenditore del turismo on line: “Più viaggiavo e più mi convincevo che mancava qualcosa: l’ottimizzazione dei tempi, per visitare
luoghi di autentico interesse, con il maggior coinvolgimento esperienziale possibile”.

Enrico, piacentino, è fondatore della start up scelta e premiata nell’ambito di Progetto Oasi, promosso dalla Camera di Commercio di Piacenza nel
2014. L’idea segna la nascita di un nuovo servizio nel mondo del turismo on line: prenotazione per gli utenti dal link www.ohmyguide.travel di tour a piedi
eseguiti solo con guide turistiche professionali da condividere con altri viaggiatori da tutto il mondo. 

Il turista 2.0 ormai cerca tour a tema ed esperienziali, ohmyguide.travel consente di prenotare tour a tema socio-culturali (diurni e serali) in diverse città proposte, da svolgersi rigorosamente a piedi con una durata di massimo 3 ore, per piccoli gruppi che vanno da un minimo di 3 persone a un massimo di 8.

La formazione del gruppo funziona con il tour sharing: ci si incontra perché si desidera vivere/visitare uno stesso luogo e si condividono costi ed esperienze.
Ciascun gruppo sarà accompagnato da guide turistiche abilitate alla professione e regolarmente iscritte agli albi provinciali. I primi tour a tema socio-culturali partiranno nelle città di Piacenza, Parma, Milano, Bologna, Ravenna e Ferrara, dove è già attiva la rete di guide turistiche legate al portale: 3 ore passeggiando, tra emergenze artistiche ed espressioni del territorio.

La piattaforma è poliglotta, in fase di lancio e presentazione sarà in Italiano ed entro 1 mese si implementerà con ulteriori 4 lingue (Francese, Inglese,
Tedesco, Russo). La piattaforma offre una ‘stella polare’ in ogni città di arrivo, per conoscere i principali luoghi di interesse, la cultura del luogo, ottimizzare il tempo a propria disposizione e avere le ‘dritte’ giuste per orientarsi nel proseguire il viaggio alla scoperta del nostro Paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.