Ventidue anni di accoglienza: venerdì il vescovo alla Pellegrina

La funzione, che sarà concelebrata da numerosi sacerdoti, avrà inizio alle 19, seguita da un momento di convivialità e  incontro con ospiti, volontari e operatori dell’associazione “La Ricerca” che gestisce la casa fin dalla sue fondazione

Più informazioni su

Ventidue anni di casa accoglienza “Don Venturini”. Venerdì prossimo, 29 maggio, la struttura della diocesi di Piacenza-Bobbio che accoglie persone malate di Aids celebra l’anniversario di fondazione con una messa solenne presieduta dal vescovo mons. Gianni Ambrosio. La funzione, che sarà concelebrata da numerosi sacerdoti, avrà inizio alle 19, seguita da un momento di convivialità e  incontro con ospiti, volontari e operatori dell’associazione “La Ricerca” che gestisce la casa fin dalla sue fondazione.

Intitolata al compianto don Giuseppe Venturini, che ne fu il principale fautore, la casa è collocata in un antico complesso rurale alla “Pellegrina” a poco più di un chilometro da Piacenza, ben visibile dalla strada Agazzana che porta a Gossolengo. Nata per volere dalla Chiesa piacentina come Opera-Segno di Carità cristiana, negli ultimi anni la casa ha coinvolto con iniziative di formazione anche tantissimi giovani, come avvenuto con il recente progetto-Caritas “Una casa che t’in-vita” a cui hanno partecipato più di 540 ragazzi e ragazze delle scuole superiori, delle parrocchie e dei gruppi scout.

L’intento è quello di creare una rete di solidarietà sul territorio per permettere agli ospiti di coltivare i rapporti sociali e affettivi, evitando così la solitudine, l’abbandono e la segregazione e al contempo offrire occasioni di crescita personale a quanti colgono l’opportunità di conoscere da vicino questa realtà fatti di “buone relazioni”. “Abbiamo bisogno di ascolto, di vicinanza di fiducia, di persone che non abbiano paura di starci accanto, che vogliano condividere con noi le difficoltà, che abbiano voglia di ascoltare le nostre storie di vita” è l’appello che gli ospiti della “Pellegrina” rimarcano anche in questa ricorrenza.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.