Bancomat manomesso, agente in pensione sventa il raggiro

Nella fessura di erogazione delle banconote era stata posizionata una "barra" di alluminio della lunghezza di 21 centimetri fissata con del nastro biadesivo. Un trucco che avrebbe consentito di catturare le banconote in uscita dell'ignara persona che effettuava il prelievo

Più informazioni su

Poliziotto in pensione effettua un prelievo al bancomat e scopre un raggiro. E’ accaduto domenica mattina ad uno sportello Postamat lungo la via Emilia Parmense a Piacenza. L’uomo ha provato a prelevare 300 euro, ma il dispositivo non ha erogato il denaro: capito che qualcosa non andava, ha controllato la fessura di erogazione delle banconote scoprendo una “barra” di alluminio della lunghezza di 21 centimetri posizionata con del nastro biadesivo (nella foto).

Un trucco che avrebbe consentito di catturare le banconote in uscita dell’ignara persona che effettuava il prelievo. Sul posto è intervenuta la polizia per i rilievi del caso. Quasi sicuramente il responsabile si era posizionato nelle vicinanze, pronto a intervenire e recuperare il denaro dei malcapitati cittadini. Indagini sono in corso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.