Dal Mississippi al Po, gran chiusura a Piacenza con Nikki Hill foto

Terza ed ultima giornata piacentina per il festival di Fedro, che poi proseguirà a metà luglio con un'altra tre giorni di appuntamenti musicali e letterari internazionali a Travo

Terza ed ultima giornata piacentina per il festival di Fedro, che poi proseguirà a metà luglio con un’altra tre giorni di appuntamenti musicali e letterari internazionali a Travo. La domenica di Dal Mississippi al Po ripropone la stessa tabella oraria e la stessa location del sabato: Piazza Cavalli, con gli incontri letterari della mattina e del pomeriggio all’ombra dei portici del Gotico ed i live internazionali sul grande palco allestito di fronte al palazzo.

La sveglia per gli ospiti di Davide Rossi e Seba Pezzani, i direttori artistici della rassegna, suonerà presto domenica mattina, perché il primo Blues Brunch è previsto per le 10: la musica live di Elli de Mon accompagnerà una chiacchierata tra la giornalista piacentina Betty Paraboschi e lo scrittore Beppe Sebaste, che presenterà il suo ultimo libro.

Il secondo ospite della mattinata, Jan Brokken, è uno scrittore, giornalista e viaggiatore olandese, noto per la capacità di raccontare i grandi protagonisti del mondo letterario e musicale. Ha scritto numerosi romanzi di successo che la stampa ha avvicinato a Graham Greene e Bruce Chatwin. In Italia ha pubblicato “Nella casa del pianista”, sulla vita di Youri Egorov, e “Anime baltiche”, viaggio in un cruciale ma dimenticato pezzo d’Europa, entrambi usciti per Iperborea. Al giornalista Gabriele Dadati, Jan Brokken racconterà il suo lavoro nell’incontro “Anime baltiche – Cuore, storia e musica dal freddo nordest europeo”.

I Blues Brunch domenicali si chiudono con un appuntamento davvero insolito per un festival come Dal Mississippi al Po, che non nasconde una netta predilezione per la musica e la cultura americana: a mezzogiorno in Piazza Cavalli sembrerà di essere in Giappone. La danzatrice tradizionale Chieko Kojima ed il reverendo Tom Kurai saranno i protagonisti dell’incontro “L’alba e la storia: eleganza, spiritualità e nobiltà formale del Giappone” e insieme a loro ci sarà anche il maestro Fausto Taiten Guareschi, abate del tempio zen Fudenji.

L’“Incontro del Frantoio”, primo appuntamento del pomeriggio, previsto per le 17,30 sotto i portici di Palazzo Gotico, è un inno alla città di Piacenza, o meglio, alla cucina e alle tradizioni piacentine: ospiti di Mauro Molinaroli e Giorgio Lambri saranno infatti i gestori di tre storiche osterie, tre istituzioni: “Gnasso”, “Da Milione” e “Regina”. Con la “scusa” di parlare di cucina e di ricette, quella che si srotolerà davanti agli occhi degli spettatori sarà una sorta di storia per aneddoti di Piacenza, fatta di ricordi di questi ristoratori che hanno ospitato i personaggi più coloriti ed iconici della città.

Si ritorna alla letteratura, al noir nello specifico, con l’incontro successivo: alle 18,30 Elisabetta Bucciarelli e Marco Vichi parleranno de “La Verità delle Finzioni”, accompagnati dalla musica live di Elli de Mon. Elisabetta Bucciarelli ha scritto per il teatro, la televisione e il cinema. Ha pubblicato i saggi “Io sono quello che scrivo, la scrittura come atto terapeutico”, “Le professioni della scrittura” e “Scrivo Dunque Sono. Trovare le parole giuste per vivere e raccontarsi”. Quanto a Marco Vichi, accanto alla Bucciarelli sul palco di Piazza Cavalli, è autore di polizieschi e noir e padre del Commissario Bordelli, il protagonista di otto suoi romanzi, ha pubblicato una ventina di titoli, accanto ad un numero ben più alto di racconti che sono usciti su riviste, quotidiani o in antologie di genere. Ha realizzato per Rai Radio Tre cinque puntate della trasmissione “Le Cento Lire” dedicate all’arte in carcere ed ha tenuto laboratori di scrittura in varie città italiane e presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze.

Dopo cena, intorno alle 21, sul palco di Piazza Cavalli si terrà un evento letterario molto atteso, una presentazione in anteprima nazionale con un ospite -al suo secondo passaggio a Dal Mississippi al Po- che è un archivio vivente di aneddoti sulla storia della scena musicale americana degli anni ’60 e ’70: Frank Lisciandro. Scrittore e giornalista musicale, Frank è noto principalmente per la sua attività di fotografo e video maker: ha realizzato numerosi reportage, film-documentari e le sue opere sono state esposte in tutto il mondo, sia in mostre personali che collettive. A Dal Mississippi al Po Frank presenterà in anteprima nazionale “Una Conversazione tra Amici”, il libro fresco di stampa nella sua versione italiana in cui ha raccolto undici interviste con personaggi che hanno conosciuto Jim Morrison da vicino e lo hanno frequentato a lungo.

La tre giorni piacentina del festival si chiude con il live di una vulcanica artista che in pochissimi mesi ha conquistato la scena rock-blues americana con una forza tale che echi del suo successo sono arrivati anche in Europa ed Australia: lei è il volto di Dal Mississippi al Po 2015 e si chiama Nikki Hill. Nonostante il suo album di debutto “Here’s Nikki Hill” sia relativamente recente, è datato 2013, la ragazza ha fatto un bel po’ di gavetta dapprima in piccoli club in giro per gli States, e poi nei locali dove sono passati tutti i più grandi. Dall’uscita dell’album, Nikki e la sua band non si sono fermati un attimo, e dovunque siano andati, hanno lasciato tutti a bocca aperta.

Con il live della Nikki Hill Band, dalle 22 sul palco internazionale di Piazza Cavalli, il festival saluta Piacenza e ricarica le pile in attesa della seconda ondata di appuntamenti letterari e musicali internazionali: Dal Mississippi al Po ritorna Travo (PC) dall’11 al 13 luglio. Nei prossimi giorni proseguiranno anche le rassegne collaterali del festival e prima della tre giorni in Valtrebbia prenderà il via anche No(t)e Blue: quattro concerti che animeranno il centro cittadino di Fiorenzuola nel mese di luglio.

Domenica 28 Giugno 2015

PORTICI DI PALAZZO GOTICO:
ore 10,00: Blues Brunch – appuntamenti letterari in musica
Fallire. Storia con fantasmi – Un romanzo coraggioso, horror e realtà mischiati, una critica agli anni zero affidata al web
Betty Paraboschi presenta:
Beppe Sebaste – Scrittore e saggista parmigiano da anni ormai romano d’adozione ma, soprattutto, apolide del mondo della cultura

ore 11,00: Blues Brunch – appuntamenti letterari in musica
Anime baltiche – Cuore, storia e musica dal freddo nordest europeo
Gabriele Dadati presenta:
Jan Brokken – Saggista olandese (Iperborea), grande uomo di cultura a 360°

ore 12,00: Blues Brunch – appuntamenti letterari in musica
L’alba e la storia: eleganza, spiritualità e nobiltà formale del Giappone
Chieko Kojima e Reverendo Shuichi Thomas Kurai insieme alla scuola Fudendaiko, in una straordinaria esibizione di taiko, l’antico tamburo rituale giapponese. Alla presenza del Maestro Fausto Taiten Guareschi, abate del tempio zen Fudenji

ore 17,30: Incontri del Frantoio
I segreti delle storiche trattorie di Piacenza
Giorgio Lambri e Mauro Molinaroli scambiano quattro chiacchiere con i gestori delle trattorie piacentine “Gnasso”, “Da Milione” e “Regina”

ore 18,30: Aperitivo Letterario
Le verità delle finzioni con Elisabetta Bucciarelli e Marco Vichi

PIAZZA CAVALLI:
ore 21,00: Incontro Letterario Internazionale
Jim, un amico, un artista, un uomo
John Vignola presenta:
Frank Lisciandro – Frank Lisciandro ci aiuta a capire realmente Jim Morrison, l’uomo e l’artista, a ricostruirne l’immagine più autentica e a sfatarne i finti miti

ore 22,00: Live Music, Palco Internazionale
Nikki Hill Band (USA)
 
www.festivalbluespiacenza.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.