Expo, la carica dei 44 volontari per il turismo. Dosi “Il volto migliore di Piacenza” foto

Il sindaco Paolo Dosi ha incontrato, insieme agli assessori Albasi, Bisotti e Tarasconi, Piroli, i volontari impegnati a garantire una migliore accoglienza turistica a Piacenza. 

Più informazioni su

Il sindaco Paolo Dosi ha incontrato, insieme agli assessori Tiziana Albasi, Silvio Bisotti, Katia Tarasconi, Giulia Piroli, i volontari che hanno dato la propria disponibilità a prestare servizio in concomitanza con Expo 2015, contribuendo a garantire una migliore accoglienza turistica a Piacenza. 

Tra loro, ci sono alcune persone impegnate nell’ambito del progetto “Attiviamoci per Piacenza”, un volontario socialmente utile e gli studenti universitari delle Facoltà di Scienze della Formazione e Scienze Agrarie dell’Università Cattolica, nonché delle classi quarte e quinte degli istituti superiori cittadini che, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano, sono coinvolti nel progetto Exponiamoci 2015. Anche alcuni stagisti, tra i ragazzi che come ogni anno vivono un’esperienza di alternanza scuola-lavoro presso il Comune, collaboreranno nella sede dello Iat in piazzetta delle Grida.

“Sono sicuro che sarete il volto migliore della nostra città – ha detto il sindaco Dosi rivolgendosi ai volontari -, vi ringrazio della disponibilità che ci accordate, mi auguro che questa esperienza possa essere arricchente anche per voi. Oggi sono presenti alcuni membri della nostra Giunta, questa è un’esperienza che ha visto impegnato in modo trasversale il nostro esecutivo. Ci incontreremo alla fine di questa esperienza per raccontarci come è andata”. 

I volontari presenti che hanno dato la loro disponibilità per il periodo concomitante con Expo 2015 sono, complessivamente, 44:
 
– 18 cittadini impegnati nel progetto Attiviamoci per Piacenza iniziato nel febbraio 2011;
– 1 volontario socialmente utile di Auser;
– 25 studenti (7 di classi quarte e quinte delle scuole superiori, 18 delle Facoltà di Scienze della Formazione e Scienze Agrarie dell’Università Cattolica), nell’ambito del progetto Exponiamoci 2015 coordinato dalle docenti Anna Paratici e Stefania Mazza, con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Le attività previste dal progetto riguarderanno: accoglienza nei luoghi della cultura cittadina, supporto alle attività dello sportello Iat (Infopoint presso la stazione e punti di accoglienza), distribuzione di materiale informativo; progettazione e realizzazione di laboratori rivolti ai bambini in occasione di eventi culturali presso la Galleria Ricci Oddi ed i musei di Palazzo Farnese.
 
Nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro che coinvolge diversi istituti superiori cittadini, inoltre, 4 stagisti collaboreranno nella prima metà di giugno presso lo sportello Iat in piazzetta delle Grida.
 
Sono già in servizio, dall’8 maggio, 17 volontari, che diventeranno 26 entro la fine del mese. Da luglio sino al termine di Expo 2015 si alterneranno, con una presenza che potrà raggiungere le 25-30 persone contemporaneamente.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.