Fiorenzuola: lavoratori in nero da un “kebabbaro”, denunciato e sanzionato 

La segnalazione ha raggiunto l'Inps di Roma e i carabinieri dell'ispettorato del lavoro che, giovedì 5 giugno, hanno effettuato un'ispezione, scoprendo due lavoratori in nero. 

Più informazioni su

Venditore di kebab di Fiorenzuola (Piacenza) nei guai per due lavoratori irregolari.

La segnalazione ha raggiunto l’Inps di Roma e i carabinieri dell’ispettorato del lavoro che, giovedì 5 giugno, hanno effettuato un’ispezione, scoprendo due lavoratori in nero. 

Si tratta di una donna di 50 anni, di origine turca e un 39enne, di origine curda, in attesa di accedere allo status di rifugiato politico.

Il proprietario, un 30enne, è stato denunciato per lavoro nero e sanzionato di 1950 euro, conto subito saldato per sbloccare la sospensione dell’attività. Al contempo ha regolarmente assunto la 50enne, unica ad avere i requisiti per il lavoro.

Il titolare deve inoltre saldare una multa di ben 8mila euro per lavoro nero. l

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.