Il Copra si iscrive in SuperLega. “Non vuol dire che parteciperemo” VD

Il Copra Volley ha presentato la domanda di iscrizione al prossimo campionato di volley A1. Molinaroli: "Una scelta per garantirci 15-20 giorni di tempo per dare una possibilità, alle trattative in atto, di trovare una soluzione e non avere poi recriminazioni"

Più informazioni su

E’ ufficiale, il Copra Volley ha presentato la domanda di iscrizione al prossimo campionato di volley A1. La pratica è stata consegnata presso la sede della Lega Pallavolo Serie A, e sarà sottoposta, come quella delle altre squadre, all’esame della Commissione Ammissione Campionati, che dovrà consegnare alla FIPAV e al Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo l’elenco delle formazioni partecipanti alla prossima stagione entro il 9 luglio 2015. La notizia è stata riportata dal sito www.legavolley.it.

La presentazione della domanda di iscrizione non significa matematicamente che il Copra parteciperà alla prossima stagione. Lo ha precisato direttamente il numero uno biancorosso Guido Molinaroli nel corso di una conferenza convocata martedì pomeriggio al Palabanca “”per fare chiarezza sulla situazione attuale”.

“La domanda di iscrizione – ha puntualizzato il presidente – non vuole dire che noi parteciperemo al prossimo campionato, ma è stata una scelta concordata con giocatori e procuratori per garantirci 15-20 giorni di tempo per dare una possibilità, alle trattative in atto, di trovare una soluzione e non avere poi recriminazioni. Il termine che mi sono dato è il 10 luglio”. Molinaroli ha spiegato di aver firmato personalmente la fidejussione da 100mila euro per l’iscrizione: “Se non parteciperemo al campionato saranno soldi persi”.

L’INTERVISTA AL PRESIDENTE GUIDO MOLINAROLI

Quella iniziata nei giorni scorsi è stata una corsa contro il tempo alla ricerca di soci finanziatori in grado di sostenere la partecipazione della squadra biancorossa alla massima serie pallavolistica, ma il termine è ormai scaduto. Nelle ultime ore si sono susseguiti incontri e riunioni per definire i termini dell’iscrizione e la sua sostenibilità finanziaria. Ma nulla è ancora certo.

“La multinazionale che si è dimostrata interessata è la Bolton Alimentari – continua Molinaroli -.Sembrava cosa fatta, ma adesso i rappresentanti stanno prendendo tempo; durante l’ultimo incontro di ieri mi è stato detto che non sarebbe stato possibile chiudere il contratto entro la scadenza per l’iscrizione”.

“Al momento sono ugualmente pessimista e ottimista – non si è sbilanciato Molinaroli -, quello che posso dire è che questa volta se non vediamo i soldi non proseguiremo con il progetto, che nelle mie intenzioni deve essere duraturo per tornare ad alto livello”. Lunedì prossimo Molinaroli si incontrerà anche con un imprenditore piacentino interessato al Copra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.