Quantcast

Jazz Fest, stasera gospel per sostenere “L’ospedale cresce con noi”

Da sempre attento alle molteplici anime di cui si compone la città, il Piacenza Jazz Club ha accolto più che volentieri la richiesta di collaborazione che gli è arrivata dall’Associazione “Il Pellicano Piacenza Onlus”, attiva all’interno dell’Ospedale Civile cittadino. 

Da sempre attento alle molteplici anime di cui si compone la città, il Piacenza Jazz Club ha accolto più che volentieri la richiesta di collaborazione che gli è arrivata dall’Associazione “Il Pellicano Piacenza Onlus”, attiva all’interno dell’Ospedale Civile cittadino.

È nata così l’idea di un concerto che si inserisce tra le iniziative collaterali del Piacenza Jazz Fest che si terrà stasera mercoledì 3 giugno alle ore 21.15 nel cortile dell’ospedale civile con lo scopo di raccogliere fondi che saranno destinati in particolare a finanziare il progetto “L’Ospedale cresce con noi”, finalizzato al miglioramento degli spazi che in ospedale sono dedicati alla cura di mamme, bambini e ragazzi come colori, arredi, libri e giochi per rendere più accoglienti le sale d’attesa e le stanze della pediatria.

L’ingresso della serata sarà a offerta libera.

Sul palco lo Spirit Gospel Choir, il coro composto da circa cinquanta elementi che riesce sempre a coinvolgere il pubblico con l’entusiasmo e la gioia che li caratterizza, diretto dal musicista Andrea Zermani e dalla cantante e vocal coach Anna Chiara Farneti. Come sempre nelle occasioni speciali, il coro sarà accompagnato dalla Spirit Band, che vede schierati: Francesco Lazzari alle tastiere, Ricky Ferranti e Stefano Sarchi alle chitarre, Nicola Stecconi al basso e Marco Bianchi alla batteria. Il Gospel con le sue mille sfumature e la sua storia che arriva da lontano ma che dice di un bisogno ancora oggi attuale e vivo, è certamente la musica giusta per trasmettere gioia, amore e lode nei confronti di quanto di più bello e di più alto ciascuno di noi cerchi e a cui si possa aspirare. Che sia trascendenza divina o una qualche forma di ideale di verità e di giustizia, la preghiera che si innalza avvolge e cura trasportando il suo messaggio di speranza lontano. L’entusiasmo e la gioia che i componenti di Spirit Gospel Choir trasmettono nel corso delle esibizioni dal vivo contagia il pubblico, che riceve tutto lo spirito e l’emozione della preghiera cantata in uno scambio di energia positiva.

L’Associazione Il Pellicano Piacenza Onlus è nata nel 2013 per iniziativa dell’Azienda Usl di Piacenza e di un gruppo di ex dipendenti e personalità di grande professionalità e autorevolezza. Opera per supportare gli ospedali del territorio nel perseguimento della loro missione di assicurare l’eccellenza nella cura dei propri pazienti. Promuove spesso, come in questo caso, attività di raccolta fondi e iniziative filantropiche finalizzate a realizzare progetti in ambito sanitario a supporto della salute della comunità. Attraverso la collaborazione con il Piacenza Jazz Fest l’Associazione Il Pellicano Piacenza Onlus vuole lanciare un messaggio importante, verso un ospedale a misura di tutti, in cui la musica può diventare una componente importante anche della vita in ospedale: uno strumento attraverso il quale è possibile restituire una parte della vita quotidiana dove questa viene alienata. I suoni sono uno strumento per mediare la frattura tra la vita esterna e quella interna, la musica restituisce un valido supporto ai malati, essendo capace di restituire ai pazienti margini di piacere e convivialità.

A partire dalle ore 19.00 del giorno stesso, sarà anche possibile visitare l’antica biblioteca di Sala Colonne.

Per informazioni: 0523/302016 In caso di maltempo, il concerto verrà posticipato sempre nello stesso luogo la settimana successiva: mercoledì 10 giugno, sempre alle ore 21.15. Per maggiori informazioni si consiglia di visitare il sito www.piacenzajazzfest.it o visitare la pagina Facebook del festival www.facebook.it/piacenzajazzfest o scaricare gratuitamente l’App del Piacenza Jazz Fest per Apple e Android.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.