School of Music del Milestone alla Muntà

Martedì 16 giugno 2015, sulla suggestiva scalinata della Muntà di rat, in via Mazzini 72 a Piacenza, la Milestone School of Music presenta una serata interamente dedicata alle allieve e agli allievi dei corsi di musica. Il concerto inizierà alle ore 21.30.

Più informazioni su

Martedì 16 giugno 2015, sulla suggestiva scalinata della Muntà di rat, in via Mazzini 72 a Piacenza, la Milestone School of Music presenta una serata interamente dedicata alle allieve e agli allievi dei corsi di musica. Il concerto inizierà alle ore 21.30.

E’ tempo di “bilanci” per le scuole di tutti i tipi, anche per quelle di musica come la Milestone School of Music del Piacenza Jazz Club, che quest’anno ha deciso di non utilizzare la propria sede per far esibire i suoi allievi, ma di diffondere i concerti finali nei pub e circoli di Piacenza e provincia. Il primo dei quattro appuntamenti previsti si svolgerà martedì 16 giugno alle ore 21:30 sulla suggestiva scalinata della Muntà di rat, in via Mazzini 72 a Piacenza. In programma due set da circa un’ora ciascuno; nel primo si potranno ascoltare le voci della classe di Canto Jazz, curate dall’insegnante Debora Lombardo, mentre nella seconda parte della serata sul palco troveremo il gruppo di “Musica d’Assieme Jazz” curato durante l’anno scolastico dal chitarrista Renato Podestà. Tornando alla prima parte, Veronica Solinas canterà “Feeling Good” di Anthony Newley e Leslie Bricusse, mentre Simona Cervini presenterà il famoso standard jazz “All The Things You Are” scritto da Jerome Kern. Carmela De Petro si cimenterà nella bellissima “Time After Time” di Cindy Lauper ed Elisabetta Lazzarini nel classico “Night and Day” scritto da Cole Porter. Poi sarà la volta di Gaia Keble con “Only Hop”e di Jon Foreman e a seguire la struggente “My Foolish Heart” di Victor Young, interpretata da Andrea Bertacchi.

Salirà poi sul palco Sara Giovannini, cantando “I Can’t Give You Anything But Love”, scritta da Jimmy McHugh e Dorothy Fields; dopo di lei ascolteremo Alessia Bono nella mitica “Roxanne” dei Police e a seguire una bella versione di “Round Midnight” di Thelonious Monk, interpretata da Elisa Parendella. “East Of The Sun” di Brooks Bowman è invece il brano scelto da Valeria Stoppelli, mentre Valentina La Vecchia chiuderà la performance con il famoso standard jazz “Loverman” di Jimmy Davis e Roger Ramirez. Con molta probabilità ascolteremo anche una bella versione di “A Night In Tunisia” (Dizzy Gillespie) dalla voce della docente di canto jazz della “Milestone School of Music” Debora Lombardo. Le allieve saranno accompagnate da Mario Zara al pianoforte e da due allievi della scuola: Luca Barani al contrabbasso e Luca Mariani alla batteria. Nel secondo set si presenterà il gruppo di Musica d’Assieme gestito dal chitarrista Renato Podestà.

I componenti dell’ensemble sono: Elisa Parendella alla voce, Liam McGrory alla tromba e pianoforte, Matteo Ugazio e Marco Magri alle chitarre, Paolo Ranzani al contrabbasso e Manolo Affaticati alla batteria. Il repertorio del gruppo, si basa su noti standard della tradizione jazzistica, come “The Way You Look Tonight”, “Nostalgia in Time Square”, “Nica’s Dream”, “My Romance”, “A Foggy Day”, “Bernie’s Tune”, “The Preacher”, “All of Me”, “In a Sentimental Mood” e altri ancora, riarrangiati e adattati alla formazione studentesca, che, durante l’anno scolastico, ha lavorato alacremente su questi brani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.