Quantcast

Tra cartoline e storia, ecco i cartolibretti dedicati a Piacenza  foto

Nati da un'idea di Gabriele Dadati in collaborazione con Davide Corona e realizzati da Officine Gutenberg, i cartolibretti rappresentano una novità assoluta per Piacenza e non solo. 

Più informazioni su

Nati da un’idea di Gabriele Dadati in collaborazione con Davide Corona e realizzati da Officine Gutenberg, i cartolibretti rappresentano una novità assoluta per Piacenza e non solo.

Sembrano delle cartoline che possono essere spedite, ma in realtà sono veri e propri libri che raccontano le meraviglie del territorio piacentino. I contenuti sono stati meticolosamente curati e selezionati per rendere piacevole e interessante la lettura ma garantendo una forte attendibilità dei dati grazie alla verifica delle istituzioni di riferimento.

“Il progetto vuole dare nuova vita a qualcosa di ormai legato al passato, come le cartoline e trasformarle in una vera e propria destinata ai turisti ma anche, e soprattutto, ai piacentini” hanno spiegato i promotori, insieme a Paolo Menzani, presidente della cooperativa sociale Officine Gutenberg. L’iniziativa è stata presentata a palazzo Farnese, alla presenza dell’assessore alla Cultura Tiziana Albasi

Dettaglio non da poco, sul retro di ogni cartolibretto è presente la traduzione in inglese dei contenuti che vuole essere un invito a visitare Piacenza anche da posti lontani, magari approfittando di Expo.

Per ora sono stati realizzati sette cartolibretti, dedicati rispettivamente a: Musei Civici di Palazzo Farnese, Galleria d’Arte Moderna Ricci Oddi, Collegio Alberoni, fondazione Horak, Duomo, Sant’Antonino, Grazzano Visconti.

La pubblicazione ha coinvolto anche i ragazzi svantaggiati che svolgono attività di inserimento lavorativo presso Officine Gutenberg, un gesto davvero importante che attribuisce un valore ancora più alto al progetto. Seguiranno sicuramente altre uscite, con cartolibretti dedicati a monumenti, musei e borghi della città, lo scopo è quello di creare una collezione più approfondita e completa possibile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.