Quantcast

Vigolzone, domenica otto squadre in campo per il XXI Memorial Bolzoni 

Sport e amicizia di scena domenica prossima a Justiano di Vigolzone (Piacenza) con il ventunesimo Torneo di calcio “Bolzoni”, che l’associazione “La Ricerca” organizza ogni anno presso la comunità terapeutica “La Vela”. 

Più informazioni su

Sport e amicizia di scena domenica prossima a Justiano di Vigolzone (Piacenza) con il ventunesimo Torneo di calcio “Bolzoni”, che l’associazione “La Ricerca” organizza ogni anno presso la comunità terapeutica “La Vela”.

In campo scenderanno otto squadre di diverse province, tra cui Milano, comprese Brugherio, Cremona (Olmeneto), Brescia, una formazione brasiliana e ovviamente quella di Piacenza, rappresentata dalla squadra degli ospiti della struttura riabilitativa, squadra locale che si chiama “SFN” (che sta per Stradone Farnese Novantasei, ovvero l’indirizzo della sede della trentennale Onlus che gestisce, tra gli altri, anche questo centro di recupero per persone con problemi di dipendenza da sostanze). Tra gli sfidanti, per un trofeo a parte, due squadre femminili della nostra provincia.

Le partite di questo memorial di calcio (istituito in ricordo di Massimo Bolzoni, direttore della comunità, prematuramente scomparso nel 1994), cominceranno al mattino: fischio d’inizio alle 9. Nel pomeriggio, a partire dalle 16, semifinali e finali. Il tutto condito da un momento conviviale – intorno alle 13,30 – a base di carni grigliate e dolci preparati dai volontari dell’associazione e amici coordinati da Lino Blasi, storico organizzatore di questo torneo, insieme a Piero Delledonne anche per quanto riguarda la preparazione atletica dei calciatori. 

Il punto forte di questa giornata speciale nel campo di calcio sulla splendida terrazza naturale con affaccio su Pontedellolio, sta nell’aver saputo abbinare sport e amicizia all’insegna della voglia di stare insieme, familiari, amici di vecchia data, parenti, rispondendo al desiderio autentico di ritrovarsi, come sempre, ogni inizio estate, in un clima di armonia e sano divertimento, a fare il tifo chi per questa e chi per quell’altra squadra, e tutti per i ragazzi (e le ragazze) che stanno compiendo il cammino di recupero dalla dipendenza.
 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.