Lpr volley, i “grazie” dei Lupi Biancorossi: “Ora tocca a noi”

Dopo l'annuncio del "salvataggio" del Copra volley, che coi nuovi soci Arici e Pighi si chiamerà Lpr volley, arrivano i ringraziamenti dei tifosi. Ecco la lettera dei "Lupi Biancorossi":

Più informazioni su

Dopo l’annuncio del “salvataggio” del Copra volley, che coi nuovi soci Arici e Pighi si chiamerà Lpr volley, arrivano i ringraziamenti dei tifosi. Ecco la lettera dei “Lupi Biancorossi”:

Dopo mesi tribolatissimi, in bilico tra speranze e delusioni, possiamo dire che ce l’abbiamo fatta. Vogliamo condividere con tutti questo momento facendo dei ringraziamenti. Grazie all’Amministrazione comunale che incessantemente ha cercato risorse per garantire alla città la sua squadra. Grazie a Guido Molinaroli, perché è stato di parola e ci ha provato fino all’ultimo secondo.

Grazie a tutti gli sponsor storici della squadra, perché non si sono tirati indietro anche quando tutto sembrava inutile. Grazie a tutti i tifosi di Piacenza, perché hanno avuto la pazienza di aspettare senza perdersi in polemiche sterili. Grazie ai giornalisti che abbiamo tempestato di richieste e che ci hanno aiutato, dandoci visibilità sulle testate giornalistiche ed in TV. Grazie alle tifoserie di Superlega e Serie A2, perché al di là della rivalità sportiva, ci hanno sostenuto: il ringraziamento in questo caso vale doppio perché dimostra ancora una volta quanto bello sia il mondo del volley.

Ed infine, come si conviene, concludiamo con il grazie più importante agli imprenditori, in rigoroso ordine alfabetico, Luciano Arici e Roberto Pighi, che hanno permesso a Piacenza di continuare ad avere la sua amatissima squadra: avete incassato in un colpo la gratitudine di 3.000 tifosi. Ora tocca a noi tifosi. Ci è stato fatto un regalo preziosissimo: il PalaBanca dovrà faticare a contenerci tutti!
 
I Lupi Biancorossi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.