Quantcast

Pista ciclabile e controllo di vicinato, ecco le richieste degli abitanti de Ivaccari

In primis è stato affrontato il tema della sicurezza, alla luce dell'incremento esponenziale dei reati predatori, di cui vittime sono per lo più le fasce deboli che vivono in abitazioni isolate. Il sindaco, ricordando altre esperienze simili, ha dato la propria disponibilità alla creazione di un comitato coordinato dalla Prefettura per sviluppare il controllo di vicinato.

Controllo di vicinato, pista ciclabile e ampliamento del cimitero: questi i temi al centro dell’incontro al circolo Anspi tra gli abitanti de Ivaccari e la Giunta, guidata dal sindaco Dosi e dall’assessore alla Pianificazione e alle Smart city, Silvio Bisotti.
 
In primis è stato affrontato il tema della sicurezza, alla luce dell’incremento esponenziale dei reati predatori, di cui vittime sono per lo più le fasce deboli che vivono in abitazioni isolate. Il sindaco, ricordando altre esperienze simili, ha dato la propria disponibilità alla creazione di un comitato coordinato dalla Prefettura per sviluppare il controllo di vicinato.

Il comitato, sulla scorta delle linee guida di un recente accordo con la Prefettura garantirebbe la funzionalità della struttura che per sua natura non si sostituisce alle Forze dell’ordine, ma si limiterà a segnalare fatti che possono mettere a rischio la sicurezza pubblica.
I cittadini hanno anche chiesto con insistenza al sindaco una pista ciclabile che colleghi la frazione, passando per Mucinasso, alla città. La pista potrebbe facilmente collegare anche San Polo e San Giorgio.

Altro problema spinoso posto nelle mani del sindaco riguarda l’ampliamento del cimitero dove non ci sono più spazi per le sepolture.

I cittadini hanno anche chiesto la sistemazione della viabilità, la manutenzione degli spazi dedicati ai giardini per i bimbi nei quali vanno sostituiti i giochi esistenti e le panchine, ormai obsolete e pericolose. Non sono mancate richieste di sistemazione o demolizione della vecchia scuola, divenuta nel tempo ricettacolo di accumulo di sporcizia e casa di topi, colombi e altri animali.

Il sindaco e l’assessore hanno annotato sulle loro agende le richieste, promettendo agli abitanti alcuni interventi immediati e di facile soluzione. Riguardo ai temi più sentiti – pista ciclabile e cimitero – la Giunta ha preso tempo promettendo di impegnarsi nella ricerca di fondi per la loro realizzazione. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.