Si presenta la nuova Lpr volley. Molinaroli: “Siamo iscritti alla A1” foto

L'annuncio ufficiale, dopo le indiscrezioni delle ultime ore, è arrivato nel corso di una conferenza stampa al Palabanca, nel corso della quale è stato annunciato il nuovo assetto societario

Più informazioni su

Il Copra volley riparte dalla famiglia Arici e da Roberto Pighi e si chiamerà Lpr volley, se non arriveranno nuovi sponsor. Sono loro i nuovi soci che affiancheranno il presidente Guido Molinaroli in quella che a tutti gli effetti è una nuova fase della società dopo i tanti punti interrogativi delle scorse settimane.

L’annuncio ufficiale, dopo le indiscrezioni delle ultime ore, è arrivato nel corso di una conferenza stampa al Palabanca, nel corso della quale è stato annunciato il nuovo assetto societario e confermato che la squadra disputerà la prossima SuperLega (vedi sotto il comunicato della Lega Volley). Pighi, già vicepresidente del Fiorenzuola, e la famiglia Arici (con Luciano e il figlio Stefano), proprietaria di Lpr, avranno ciascuno il 40% della società; il rimanente 20% resterà nelle mani di Molinaroli. Presenti alla conferenza stampa, nella quale ha fatto capolino anche la bandiera Hristo Zlatanov, anche l’assessore allo sport Giorgio Cisini e l’avvocato Stefano Zucchi, che ha seguito la trattativa lampo.

“Fino a giovedì a mezzogiorno – ha spiegato infatti Molinaroli – non conoscevo Pighi. Da allora abbiamo praticamente convissuto per trovare insieme alla famiglia Arici un accordo positivo”.

Molinaroli manterrà la carica di presidente, Roberto Pighi sarà presidente onorario e amministratore delegato, mentre Stefano Arici sarà consigliere delegato. 

“Sono persone con cui ci siamo trovati in breve tempo – ha proseguito Molinaroli – abbiamo voluto creare una società che non sia legata al cento per cento ai proventi degli sponsor. Quest’anno siamo arrivati all’ultimo, cercheremo di fare squadra dignitosa, non aspettiamoci lo scudetto ma neanche la retrocessione. Ai tifosi dico di apprezzare il nostro sforzo. L’accordo è stato fatto in fretta e furia sulla fiducia, ci dà molto entusiasmo ma andrà perfezionato. Sono imprenditori del nostro territorio, due dei più importanti. Penso che gli appassionati siano contenti, ci saranno i soliti gufi, ma un giorno non potranno dire che ho passato quote della società a perfetti sconosciuti”.

Roberto Pighi ha raccontato come si è avvicinato alla società, parlando di “operazione incredibile” visti i tempi ristretti: “Due settimane fa sono stato contattato dal sindaco Dosi che mi ha detto che il futuro del Copra era troppo importante per il Comune di Piacenza. Con Molinaroli il primo incontro c’è stato giovedì scorso alle 13, oggi siamo qua. Tutti voi conoscete chi siamo, da dove veniamo, cosa abbiamo fatto nella nostra vita. Non abbiamo potuto ancora guardare nulla del passato della società, abbiamo firmato un impegno scritto fra galantuomini sulle nostre responsabilità con le valutazioni del budget per il prossimo anno. Mi auguro che ci sia la compartecipazione di tutti, siamo aperti a qualsiasi aiuto ci vogliano dare gli imprenditori piacentini”.

“La società è stata salvata all’ultimo secondo – ha aggiunto Stefano Arici – e per la prima volta contribuiremo direttamente alla gestione. Penso che quest’anno i giocatori potranno concentrarsi solo sul campo, tutti lavoriamo nella stessa direzione, alla fine tireremo le somme ma le premesse sono buone”.

Grande soddisfazione ha espresso l’assessore Cisini, definito da Molinaroli “il più grande mediatore”: “Sono emozionato, dopo un anno e mezzo di passione. Fra tutti i figli che un assessore dello sport può avere – ha detto – il Copra era quello più insofferente, ci siamo sentiti addosso responsabilità che probabilmente erano più grandi di noi. Voglio ringraziare Roberto Pighi e la famiglia Arici, ho riflettuto molto in questi giorni: il Palabanca è una struttura finalizzata al volley di altissimo livello, ho immaginato uno Juventus stadium per il Palabanca con un progetto serio e duraturo. Questa – ha detto rivolgendosi ai nuovi soci – è stata per noi una grandissima soddisfazione, ottenuta solo grazie al vostro impegno”.

Grande gioia anche per Hristo Zlatanov: “Avevo altre offerte, ma ho sempre detto di voler vedere cosa succedeva a Piacenza prima di accettare. Non ho preso in giro nessuno e alla fine ho avuto la fortuna di assistere a questo momento”.

Ma quale sarà il tecnico della nuova squadra biancorossa? Molinaroli non conferma nè smentisce l’ipotesi Alberto Giuliani: “E’ uno dei candidati, lo vedremo nei prossimi giorni, è un buon tecnico ma prima dobbiamo dargli una squadra. Se pensate che fra 10 giorni dobbiamo presentare la squadra al volley mercato e non abbiamo un solo giocatore. Ho solo detto a Zlatanov: non andare a Milano, fermati”. 

IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA DAL CANALE YOUTUBE UFFICIALE DELLA SOCIETA’

Paola De Micheli: “Piacenza ha trovato le forze per continuare una grande avventura”
“Piacenza giocherà un’altra stagione ai massimi livelli nel volley, non solo in campo femminile, ma anche in campo maschile con il nuovo progetto che riguarda il Biancorosso Volley. E’ un bene per tutti gli sportivi piacentini, non solo quelli tifosi della pallavolo, che attraverso il coinvolgimento di nuovi soci, la società del presidente Guido Molinaroli possa continuare a calcare il parquet della serie A1”. Lo afferma il Sottosegretario all’Economia Paola De Micheli, grande tifosa del volley.

“Quello costruito negli ultimi anni – aggiunge – è un patrimonio fondamentale per Piacenza: la pallavolo è uno sport straordinario, intorno al quale si è creato un bellissimo movimento. Abbiamo apprezzato la grande capacità del volley di aggregare, di educare e anche di generare opportunità economiche per il territorio. Mi congratulo anche con il presidente Molinaroli, che ha davvero dimostrato una grande tenacia anche nei momenti più complicati, senza mai mollare.  E’ importante dunque che Piacenza abbia trovato le forze imprenditoriali per proseguire questa avventura: alla nuova società vanno i miei auguri di buon lavoro e tutta la mia passione di tifosa biancorossa”.

IL COMUNICATO LEGAVOLLEY – Il Giudice di Lega, preso atto del pagamento effettuato dalla Società Biancorosso Volley Piacenza a favore della FIPAV e della documentazione depositata che risolvono le motivazioni che avevano indotto la Commissione Ammissione Campionati della Lega Pallavolo Serie A a non iscrivere la Società al Campionato di SuperLega 2015/16, in completa rettifica del verbale di non ammissione, ha deliberato di ammettere la Società Biancorosso Volley Piacenza a partecipare al Campionato di SuperLega 2015/16.
 
 
Campionato di SuperLega UnipolSai 2015/16:
A.S. Volley Lube Civitanova Marche (MC)
Top Volley Latina
Powervolley Milano
Modena Volley Punto Zero
Nuova Pallavolo Molfetta (BA)
Vero Volley Monza
Pallavolo Padova
Sir Safety Umbria Volley Perugia
Biancorosso Volley Piacenza
GS Porto Robur Costa Ravenna
Trentino Volley Trento
BluVolley Verona

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.