Assuntori di stupefacenti, per 21 giovani a Piacenza stop all’esame di guida

Sono 21 dall’inizio del 2015 i ragazzi che a Piacenza hanno dovuto rinunciare all’esame per ottenere la patente di guida. Il tutto a seguito dell’entrata in vigore, nel dicembre scorso, della cosiddetta "patente web", ovvero la legge 94/2009, che pone dei paletti agli aspiranti neo-patentati

Più informazioni su

Sono 21 dall’inizio del 2015 i ragazzi che a Piacenza hanno dovuto rinunciare forzatamente all’esame per ottenere la patente di guida. Il tutto a seguito dell’entrata in vigore, nel dicembre scorso, della cosiddetta “patente web”, ovvero la legge 94/2009, che pone dei paletti agli aspiranti neo-patentati.

Il sistema è semplice: tramite un software l’elenco dei candidati all’esame finale viene inoltrato dalla Motorizzazione a questura e prefettura con alcuni di giorni d’anticipo. Tutti i nominativi vengono esaminati e scatta il semaforo rosso per coloro che sono stati segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti negli ultimi 5 anni, per i delinquenti abituali, per chi ha già avuto due volte la sospensione della patente di guida e per i cittadini sottoposti a misure di prevenzione.

La Prefettura, prima della data dell’esame, notifica il provvedimento ai diretti interessati, che dovranno quindi dovrà obbligatoriamente rinunciare all’esame.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.