Quantcast

Avis Alseno, approvazione unanime per la carta etica foto

Avis di Alseno (Piacenza): nella seduta di mercoledì sera i consiglieri riuniti della sezione locale, all’unanimità, hanno approvato il testo della carta etica dell’associazione. Di seguito le considerazioni di Silvano Bocciarelli.

Più informazioni su

Avis di Alseno (Piacenza): nella seduta di mercoledì sera i consiglieri riuniti della sezione locale, all’unanimità, hanno approvato il testo della carta etica dell’associazione. Di seguito le considerazioni di Silvano Bocciarelli.

In un mondo contraddistinto sempre più da brutte notizie, dove le regole e il rispetto sono sempre più “optional” il consiglio locale ha licenziato il documento principe dell’associazione, che, assieme all’atto costitutivo, al regolamento e allo statuto, farà da nostro faro nel guidare l’associazione.

AVIS è un’associazione storica nazionale e locale, un’associazione di volontariato pura, ricca di valori e di solidarietà, un’associazione che con i suoi volontari ha l’importante compito “ fare proselitismo” alla donazione volontaria e non remunerata del sangue e delle sue componenti. Un’associazione che ha come compito primario quello di creare dei rapporti con le istituzioni e con le persone, di ogni razza sesso o lingua. Ogni volontario, ogni socio, ogni fornitore…ogni persona che ha a che fare con AVIS ha l’importante compito di difendere e tutelare il prestigio dell’associazione e proprio per questo abbiamo subito appoggiato e fatto nostro l’importante lavoro del consiglio nazionale e approvato in velocità il documento della carta etica.

L’etica nei comportamenti costituisce un valore imprescindibile per AVIS e l’onestà, l’integrità morale, la trasparenza, l’affidabilità e il senso di responsabilità rappresentano i principi distintivi di tutte le attività svolte dall’organizzazione.
Un documento, affisso in bacheca della sede, che serve a noi tutti per ricordarci il patrimonio che rappresentiamo e serve leggerlo e rileggerlo per proteggere la nostra associazione.
 
Fin dalla sua costituzione gli scopi dell’associazione fissati dallo Statuto erano e sono: venire incontro alla crescente domanda di sangue, avere donatori pronti e controllati nella tipologia del sangue e nello stato di salute, donare gratuitamente sangue a tutti, senza alcuna discriminazione.
 
Alle volte si banalizza il contenuto della parola ma per noi  L’etica nei comportamenti costituisce un valore imprescindibile per AVIS e l’onestà, l’integrità morale, la trasparenza, l’affidabilità e il senso di responsabilità rappresentano i principi distintivi di tutte le attività svolte da noi stessi.

Tanti sono i valori che siamo tenuti a difendere, i principali trattati sono:
 
·         onestà ;
·         affidabilità;
·         obiettività e imparzialità;
·         correttezza ;
·         trasparenza;
·         riservatezza .
 
essere volontario AVIS vuole dire condividere i valori e i principi scirtti nella carta, in ogni momento.
 
Telegraficamente un sunto della carta si esprime nella seguente frase:
 
“L’agire in Avis e per  Avis  dovrà avvenire nel rispetto del vivere decoroso e dignitoso della persona umana”
 
Sappiamo benissimo che la tematica è difficile e non popolare ma secondo noi è veramente importante. approfittiamo per ringraziare AVIS Nazionale e il presidente Saturni per il prezioso strumento che ci ha consegnato. Anche grazie questo strumento riusciremo sempre di più a crescere e crescere assieme ai nostri volontari, sempre più certi del valore del nostro tesoretto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.