Quantcast

Castello, rogo nel portico di un’azienda. Ipotesi dolo

Potrebbe essere di natura dolosa l'incendio divampato nella mattinata di lunedì all'interno di uno scatolifico in strada della Spadina a Castelsangiovanni (Piacenza). L'allarme, scattato poco prima delle 9, è stato lanciato da alcuni residenti che hanno notato l'alta colonna di fumo sprigionatasi dalle fiamme

Potrebbe essere di natura dolosa l’incendio divampato nella mattinata di lunedì all’interno di uno scatolifico in strada della Spadina a Castelsangiovanni (Piacenza). L’allarme, scattato poco prima delle 9, è stato lanciato da alcuni residenti che hanno notato l’alta colonna di fumo sprigionatasi dalle fiamme.

Il rogo si è sviluppato nel portico esterno della ditta, dove era custodito diverso materiale di stoccaggio, fra cui scatole e cartoni vari. I vigili del fuoco hanno operato a lungo per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza l’area. Nessuno è fortunatamente rimasto ferito; gravi invece i danni alla struttura, ora inagibile. 

L’incendio potrebbe avere origini dolose: da quanto si è appreso la ditta era chiusa e non erano presenti fonti di innesco in grado di causare un cortocircuito accidentale. Ulteriori accertamenti sono in corso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.