Quantcast

Due concerti a Pianello, tornano gli eventi del Val Tidone Fest

Tornano gli Eventi Musicali Internazionali della Val Tidone dopo la pausa estiva, con ben due concerti consacrati al pianoforte al Teatro di Pianello Val Tidone.

Più informazioni su

Tornano gli Eventi Musicali Internazionali della Val Tidone dopo la pausa estiva, con ben due concerti consacrati al pianoforte al Teatro di Pianello Val Tidone.

Gli spettacoli, in programma rispettivamente giovedì 3 e venerdì 4 settembre, sono collegati al Val Tidone Summer Camp, il programma di corsi di alto perfezionamento musicale in corso di svolgimento in questi giorni in ben tre Comuni della vallata (Pianello, Agazzano e Sarmato).

GIOVEDI’ 3 SETTEMBRE – Ore 21.00

Il primo concerto vedrà protagonista il ventitreenne pianista crotonese Nico Fuscaldo, diplomando in pianoforte presso il Conservatorio “P.I. Tchaikovsky” di Nocera Terinese sotto la guida del maestro Filippo Arlia e già vincitore di premi in numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il Premio “Muzio Clementi” di Spoleto e i Concorsi Internazionali di Musica della Val Tidone.

Nico Fuscaldo ha seguito corsi di perfezionamento e masterclass con maestri quali Vincenzo Balzani, Marcella Crudeli, Aquiles delle Vigne, Andrej Jasinski, Guido Salvetti, Michele Marvulli, Leonel Morales, Vsevolod Dvorkin, Shuku Iwasaky, Michael Camilo, Riccardo Risaliti etc. e si è esibito in prestigiosi teatri e sale da concerto, tra cui: Sala Scarlatti di Napoli, Teatro Menotti di Spoleto, Teatro Apollo di Crotone, Teatro Politeama di Lamezia Terme, Auditorium della Banca d’Italia a Roma e altri. All’estero ha esordito in Romania, nel prestigioso Ateneu di Bacau, dove si è esibito con l’Orchestra Nazionale di Stato “Mihail Jora” nel doppio concerto di Mendelssohn.

A maggio 2016 eseguirà il primo concerto per pianoforte ed orchestra di S. Prokofiev con la Pacific Symphony Orchestra a Vladivostok, in Russia.

PROGRAMMA

Bach-Busoni Preludio per Corali d’organo BWV 655 n. 2

Whachet auf, ruft uns die stimme (Svegliatevi , ci comanda un voce)

Franz Liszt Mefisto valzer n. 1 S. 514 (The dance in The village inn)

Cesar Frank Preludio, Aria e Finale FWV 23 (A madame Bordes-Pène)

Modest Mussorsky Quadri di un’esposizione ( in ricordo di Viktor Hartmann)

VENERDI’ 4 SETTEMBRE – Ore 21.00

Il secondo concerto vedrà protagonisti gli allievi del corso di alto perfezionamento pianistico che il maestro argentino AQUILES DELLE VIGNE sta tenendo in questi giorni ad Agazzano nell’ambito del Val Tidone Summer Camp.

Nato in Argentina, Delle Vigne tiene il suo primo recital all’età di 8 anni e a 17, allievo di Claudio Arrau, conquista il prestigioso “Grand Prix Albert Williams”, il concorso più rinomato dell’America del Sud, che gli apre le porte delle più importanti sale del continente. Più tardi, in Europa, completa la sua formazione con Eduardo del Pueyo e Georges Cziffra. Da allora, questo straordinario interprete, cosmopolita e poliglotta, è salito sui più prestigiosi palcoscenici del mondo: Teatro Colon di Buenos Aires, Salle Gaveau di Parigi, Arts Center di Sèoul, Atheneum G. Enesco di Bucarest, Sala Tchaikowski di Mosca, Teatro S. Cecilia di Roma, Filarmonica di San Pietroburgo, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Chulalongkorn Auditorium di Bangkok, Sala Pablo Casals di Tokyo, Teatro Villa Lobos di Brasilia, Sala Cecilia Meirelles di Rio de Janeiro, Palau de la Musique di Barcellona, Teatro Doelen di Rotterdam, Palazzo della Musica di Sofia, così come in Messico, negli Stati Uniti, in quasi tutta l’Europa, l’Australia e l’Africa del Sud.

Invitato dai più grandi Festivals d’Europa, si esibisce a Gstaad, Parigi, Madrid, Flaine, Salisburgo, Torroella de Montgrì in Catalogna, Anversa, alla Queen Elisabeth Hall (dove ha esguito in occasione del “Festival Beethoven” i Concerti n. 3, 4 e 5), Losanna, Berna, Lubiana, Skopje, sotto la direzione di Yehudi Menuhin, Leopold Hager, Georges Octors, Bogo Leskovitch, Emiel Simon, Andrè Vandernoof, Kamen Goleminov, Edvard R. Tchvzhel, Juan Carlos Zorzi, Edgard Donneaux, Claudio Santoro, Henrique Morelenbaum, Flavio Scogna, Andrè Neve, Alberto Lysy, come solista dell’Orchestra della Radio e Televisione Francese, della RAI di Roma, delle Orchestre Nazionali di Belgio, Argentina, Colombia, della Radio di Stato di Sofia, dei Solisti di Roma, delle Filarmoniche di Buenos Aires, Skopje, Bucarest, Rio de Janeiro, San Paolo, Rosario, Bangkok, Lima, Messico, Forth Dallas, Forth Wayne, Bogotà , Camerata Menuhin di Gstaad, Belgische Radio en Televisie.

Docente di altissimo livello, Aquiles Delle Vigne tiene delle master-classes alla Juillard e alla Manhattan School di New York, ai Conservatori Tchaikowski di Mosca e R. Korsakov di San Pietroburgo, alle Università di Tokyo, Osaka, Kyoto, Sèoul, Bangkok, Sydney, Pretoria, Indiana, Texas, Baltimora, Monaco, Amburgo, Karlsrhue e, regolarmente, al Mozarteum di Salisburgo e al Royal Northern College of Music di Manchester.

Fa parte delle commissioni dei più grandi Concorsi Internazionali dei cinque continenti: Sydney, Pretoria, Cincinnati, Torino, Parigi, Texas, Casagrande, Master di Montecarlo, Concorsi Internazionali di Musica della Val Tidone.

Le sue registrazioni, che comprendono repertori da Bach a Piazzola, sono state effettuate con le case discografiche E.M.I., B.A.S.F., Harmonia Mundi, B.M.G., E.M.S.

Tutta la sua discografia ha ricevuto importanti riconoscimenti. Il suo integrale dei Preludi di Messiaen, presentato al Papa in Vaticano, gli ha procurato gli elogi dello stesso Messiaen.

Eventi Musicali Internazionali della Val Tidone 2015

ENTI PROMOTORI, SOSTENITORI E COLLABORATORI

Gli Eventi Musicali Internazionali della Val Tidone sono promossi dalla Fondazione Val Tidone Musica (Comuni di Pianello Val Tidone / capofila storico, Sarmato / sede della Fondazione, Agazzano, Borgonovo Val Tidone, Calendasco, Castel San Giovanni, Gragnano Trebbiense, Nibbiano, Pecorara, Rottofreno e Ziano Piacentino; Fondazione di Piacenza e Vigevano / principale ente sostenitore del progetto; Provincia di Piacenza, Associazione Eventi Musicali della Val Tidone e Fondazione Libertà) e patrocinati ufficialmente da Expo; finanziati dalla Regione Emilia Romagna e sostenuti da Camera di Commercio di Piacenza, Engineering 2K, Steriltom di Squeri, Coop Eridana, Banca Popolare di Lodi, Caffex, Cantina Valtidone, Enel, Ingegneria Biomedica Santa Lucia (sponsor dei Comuni soci della Fondazione Val Tidone Musica) e Schimmel Pianos, oltre a Edizioni Musicali Berben, Associazione Pianello Frizzante, Pro-Loco di Pianello Val Tidone e Contatti Val Tidone (sponsor tecnici e fornitori).

Supportata da Editoriale Libertà per la comunicazione ed organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Tetracordo ed e-crea sotto la direzione artistica di Livio Bollani, l’iniziativa potrà essere scoperta per esteso sul sito internet www.valtidone-competitions.com (per informazioni telefoniche: 339.7778369).

Da citare anche la Parrocchia e le associazioni di volontariato di Pianello Val Tidone e degli altri Comuni coinvolti nel progetto, i proprietari delle ville e castelli in cui si svolgono i concerti del Val Tidone Festival e tutti gli altri soggetti che, a vario titolo, contribuiscono alla realizzazione dell’iniziativa.

Per informazioni: www.valtidone-competitions.com – www.vtfest.it – Tel. 339.7778369

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.