Quantcast

Il Premio Internazionale Liber@mente 2015 consegnato a Sforza Fogliani

Il Premio, giunto alla VII edizione, si caratterizza per le sue finalità di alto valore culturale, e nello stesso tempo di sensibilizzazione verso il tema della libertà. 

Più informazioni su

E’ stato consegnato all’avv. Corrado Sforza Fogliani, past president di Confedilizia e attuale presidente del suo Centro studi nonchè di Assopopolari, il Premio Internazionale Liber@mente 2015, in occasione della cerimonia che si è svolta il 29 agosto 2015 presso il Castello Aragonese di Pizzo (VV).

Il Premio, giunto alla VII edizione, si caratterizza per le sue finalità di alto valore culturale, e nello stesso tempo di sensibilizzazione verso il tema della libertà. Si caratterizza altresì, come valore culturale ed educativo con riferimento ai comportamenti eccellenti delle figure dei premiati, personalità che si sono distinte nel mondo della cultura, delle arti, dellíeditoria, dello spettacolo, dello sport, della politica e delle professioni in genere.

Il Premio è istituito dalla Fondazione Vincenzo Scoppa, ente che ispira la propria azione ai principi del liberalismo classico, e ha per scopo di diffondere i propri principi ispiratori e di promuovere, diffondere, coordinare e attuare progetti, attività e iniziative a tutela della libertà individuale di scelta e del più alto interesse, dirette a realizzare la crescita di tutti i cittadini, attraverso lo sviluppo della cultura e dell’arte, della ricerca, dell’istruzione e della formazione, dell’impresa e dell’imprenditorialità.

Il Premio è conferito annualmente da una giuria, presieduta dal prof. Lorenzo Infantino, professore ordinario presso la Luiss “Guido Carli” di Roma. Nell’edizione 2015, saranno premiati anche Helio Beltrao, presidente dell’Instituto Mises Brasil, e l’azienda vinicola Librandi di Cirò.

Nelle passate edizioni, hanno ricevuto il premio Raimondo Pasquino, rettore dell’Università degli Studi di Salerno, Salvatore Carrubba, giornalista, già direttore ed ora editorialista del Sole24 Ore, e Carlo Lottieri, filosofo, docente presso l’Università degli Studi di Siena, nel 2009. Nell’edizione 2010 il Premio è stato assegnato a Stefano Folli, giornalista, editorialista de Il Sole 24 Ore e già direttore del Corriere della Sera, a Gianfranco Fabi, giornalista, direttore di Radio 24, a Francesco Sisci, corrispondente da Pechino de La Stampa, e a Alessandro Vitale, politologo, docente presso l’Università degli Studi di Milano.

Per la terza edizione, 2011, il Premio è stato conferito a Massimo Bordin, giornalista, già direttore di Radio Radicale, a Enrico Colombatto, economista, ordinario presso l’Università degli Studi di Torino, a Raimondo Cubeddu, filosofo, ordinario presso l’Università degli Studi di Pisa, e a Dario Di Vico, giornalista, inviato del Corriere della Sera.

Alla quarta edizione, 2012, sono stati premiati Santo Versace, imprenditore e uomo politico, Luciano Pellicani, professore ordinario e. di sociologia politica presso la Luiss Guido Carli di Roma, Nathalie Janson, economista della Rouen School of Management – Mont-Saint- Aignan Cedex (Francia). Nella quinta edizione, 2013, il Premio è stato assegnato a Ubiratan Jorge Iorio, economista dellíUniversità dello Stato di Rio de Janeiro (Brasile), Antonio Masala, filosofo della politica presso líI.M.T. – Alti Studi di Lucca, e Aldo Canovari, editore, fondatore della casa editrice Liberilibri di Macerata.

Alla sesta edizione, 2014, hanno ricevuto il Premio Alberto Scerbo, ordinario dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, Daniele Rossi, imprenditore, per la Guglielmo Caffè S.p.a., Juan Marcos de la Fuente, editore, fondatore della casa editrice dell’Union Editorial di Madrid (Spagna).
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.