Quantcast

Notte dedicata a Bacco con i Calici di stelle a Castello  foto

Successo di pubblico a Castel San Giovanni per la tradizionale manifestazione dedicata al vino nei giardini di Villa Braghieri.

Più informazioni su

La Pro Loco di Castel San Giovanni brinda al successo di Calici di Stelle  Castel San Giovanni, 9 agosto 2015 – La Pro Loco di Castel San Giovanni brinda al successo di Calici di Stelle. Nonostante il rinvio di una settimana a causa del maltempo, Calici di Stelle ha raccolto il meritato successo anche quest’anno. L’evento, organizzato dal sodalizio castellano nella serata di sabato 8 agosto con la collaborazione dell’amministrazione comunale e con al fianco il partner Cariparma, ha saputo richiamare numerosi visitatori che hanno avuto la possibilità di degustare il vino di quindici cantine e assaporare le prelibatezze preparate nelle cucine dei volontari della Pro Loco.

A completare il menu agostano anche la voce armonica di “Michele Bebbu – Miky B.Blues Attitude” con un repertorio “groove” di classici italiani e stranieri e un convegno organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier tenuto dal dottor Giovanni Civardi. Senza dimenticare le visite guidate alla splendida Villa Braghieri, che ha ospitato nei suoi giardini tutta la manifestazione.

“Questa sera ho voluto ripercorrere la storia della Malvasia di Candia di Leonardo Da Vinci – ha spiegato l’esperto – per capire come è nato il legame tra il genio e questa uva, che trova il suo humus migliore nei colli piacentini. Ringrazio Giovannella Fugazza del Castello di Luzzano per avermi suggerito questa interessante manifestazione”.

Rimandare un evento in agosto (era previsto originariamente il primo di agosto e riproposto il sabato successivo) non è cosa facile e nonostante il periodo di ferie e gli impegni delle cantine (visto anche la vendemmia anticipata di quest’anno), non hanno impedito il brillante risultato di Calici di Stelle che ha saputo attirare gli amanti dei bianchi, dei rossi e degli spumanti.

“Ce l’abbiamo fatta – ha spiegato Sergio Bertaccini, presidente della Pro Loco di Castel San Giovanni – il riscontro è stato ottimo, con una buona partecipazione di cantine della nostra vallata oltre ad altre della Val Versa, in Lombardia. Quest’anno abbiamo voluto puntare i riflettori sulla Malvasia, un vino di qualità che possiamo bere sia dolce sia secco. Inoltre, considerando anche la contemporaneità di Expo, con i temi legati all’alimentazione, abbiamo cercato di promuovere piatti e cibi della tradizione come le focaccine, i chisolini, le nostre pancetta e coppe, ma anche i figassein e la burtleina. Senza dimenticare i risotti, che questa sera abbiamo prodotto nella misura di mezzo quintale, ovviamente il tutto abbinato ai vini. Ringrazio tutti i nostri collaboratori, l’amministrazione e ovviamente le cantine che hanno partecipato, promuovendo insieme il nostro territorio”.

Ora qualche settimana di riposo e poi un nuovo impegno per la Pro Loco di Castel San Giovanni che a settembre sarà coinvolta nell’adunata provinciale degli Alpini.

Ufficio stampa Pro Loco Castel San Giovanni
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.