Quantcast

Prosegue l’avventura dell’Emilia-Romagna nella “Piazzetta” a Expo Milano 2015

Gli appuntamenti dal 9 al 16 agosto in cui sono protagonisti il Comune di Modigliana (Fc), l'Unione montana Appenino Parma Est e Comunità Montana Appennino Reggiano

Più informazioni su

Gli appuntamenti dal 9 al 16 agosto in cui sono protagonisti il Comune di Modigliana (Fc), l’Unione montana Appenino Parma Est e Comunità Montana Appennino Reggiano

Bologna – Cultura, natura, benessere, qualità della vita, dei prodotti e dell’enogastronomia locale. Prosegue l’avventura dell’Emilia-Romagna a Expo 2015 che, dal 9 e al 16 agosto, vedrà le eccellenze di Modigliana (Fc) e degli Appennini reggiano e di Parma animare gli spazi che si affacciano sul Cardo, a fianco di Padiglione Italia.
La Piazzetta Emilia-Romagna   – con una grande insegna, “Explor ER” – invita i visitatori di Expo a esplorare e scoprire l’intero territorio regionale, i suoi prodotti, i punti di forza. Il programma dell’Emilia-Romagna a Expo, lungo 90 giorni (fino al 31 ottobre), si snoderà tra Palazzo Italia, la Piazzetta, la Mostra delle Regioni e culminerà nella Settimana del Protagonismo, dal 18 e il 24 settembre.

La Piazzetta – unico esempio ad Expo di progettazione e animazione condivisa con concessione di spazio a diversi soggetti, fino al 31 ottobre, che rappresentano tutto il territorio – è un viaggio nei territori. Un viaggio anche visivo e interattivo, grazie a uno speciale Touch wall di quattro metri per due: una sorta di mosaico 2.0, composto da 223 icone. Un semplice tocco e si potrà partire per il proprio viaggio su misura, in un gioco di rimandi attraverso i prodotti tipici, le ricette, l’arte, i personaggi illustri, i primati dell’industria e della ricerca. Un invito a esplorare l’Emilia-Romagna, dunque, che la Regione rivolge a tutti i visitatori dell’Expo, con la possibilità di “portarsi a casa” quello che più ha colpito (testi, foto e icone sono infatti scaricabili su smartphone e tablet).

L’Emilia-Romagna è contemporaneamente anche nella Mostra delle Regioni a Palazzo Italia. Due aziende del territorio – l’Acetaia Pedroni di Rubbiara di Nonantola (Mo) e la cooperativa Il Raccolto di San Pietro in Casale (Bo) – testimoniano la tradizione dei prodotti tipici e l’innovazione dell’agricoltura di precisione, mentre a rappresentare la “potenza della bellezza” ci sono i Mosaici di Galla Placidia di Ravenna, il Delta del Po, il Duomo e il Battistero di Parma.

Tutti i dettagli dell’Emilia-Romagna a Expo si trovano sul sito http://expo2015.regione.emilia-romagna.it (ottimizzato anche per dispositivi mobile e bilingue italiano/inglese), mentre è disponibile anche l’App ER Expo 2015, per dispositivi Android e iOS, che consente di accedere al calendario completo degli eventi in programma a Milano e sul territorio emiliano-romagnolo e costruire il proprio itinerario personalizzato.

SETTIMANA PROTAGONISMO  EMILIA-ROMAGNA
A settembre, dal 18 al 24, si svolgerà Settimana del Protagonismo dell’Emilia-Romagna: 50 gli appuntamenti in programma dedicati ad agricoltura, scuola, ambiente, ricerca e innovazione, industria e turismo che si snoderanno a Palazzo Italia, alla Piazzetta, lungo il Cardo e nel palco di Cascina Triulza. L’appuntamento principale sarà il “World food research and innovation forum”, in collaborazione con Aster, il 22 e il 23 settembre negli spazi dell’Auditorium a Palazzo Italia. In primo piano, la ricerca e l’innovazione al servizio di tutta la filiera agricola, per produrre di più e meglio, nel rispetto dell’ambiente.

LA PIAZZETTA EMILIA-ROMAGNA DAL 9 AL 16 AGOSTO
(9-11 agosto) – Star bene a Modigliana
Il Comune di Modigliana porta a Milano le tradizionali Feste dell’800 e dei tableaux vivants di Silvestro Lega, ma anche i suoi percorsi termali, la vacanza al mare, il contatto con la natura e con alimenti semplici e sani della tradizione contadina.
In Piazzetta saranno esposti i prodotti alimentari di eccellenza del territorio: vini Sangiovese di Romagna doc, oli extravergine d’oliva, kiwi, grano Gentil Rosso con la farina, la birra Roccaccia e la piadina romagnola, formaggi come il raviggiolo o gli stagionati in grotta e infine il mandorlato al cioccolato.

(12-14 agosto) – Mani, terra, cuore: cultura agricola e sviluppo montano
Qualità della vita e dei prodotti agricoli derivati, rispetto per la natura e il territorio, storia e cultura. Sono gli ingredienti portati a Expo dallaComunità Montana Appennino Reggiano per raccontare la montagna emiliana come meta di turismo, con le bellezze del suo territorio e le tradizioni contadine a partire dall’esperienza del Parmigiano Reggiano e dei prodotti tipici. Video e grafiche presenteranno Parmigiano Reggiano, castagna, grano antico, miele e Savurèt (Saporetto, prodotto alimentare a base di pere e mele, di antica ricetta), insieme ad appuntamenti culturali e artistici.

(15-16 agosto) – Sull’Appennino di Parma Est c’è più gusto
Il prosciutto di Parma dop, i vini dei Colli di Parma doc, il tartufo nero di Fragno, il Parmigiano Reggiano dop, il salame di Felino, le tagliatelle con i funghi, le conserve, le erbe aromatiche e i frutti di bosco. Il progetto dell’Unione Montana Appenino Parma Est propone ai visitatori della Piazzetta Regione Emilia-Romagna le prelibatezze e le eccellenze del territorio, tra giochi interattivi, degustazioni e spettacoli. La presenza a Expo sarà l’occasione anche di promuovere il tradizionale Festival del Prosciutto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.