Quantcast

Serie D, a Parma 9mila abbonati. E Sky acquista i diritti

Il nuovo Parma si affida a tre bandiere per la rinascita: Nevio Scala presidente, Luigi Apolloni in panchina e Alessandro Lucarelli, rimasto nonostante fallimento e retrocessione, in campo

Più informazioni su

Potrebbe essere uno degli avversari principali del Piacenza Calcio nella corsa alla promozione in Lega Pro (martedì è attesa finalmente la compilazione di gironi e calendari della prossima Serie D), ma i numeri del Parma restano da Serie A: nata dopo il fallimento del vecchio Parma Calcio, la nuova società ha scatenato l’entusiasmo dei tifosi nonostante il triplo salto all’indietro di categoria.

9mila gli abbonamenti già venduti per la prossima stagione, a testimonianza della fiducia nel progetto lanciato dai soci fondatori Marco Ferrari, Guido Barilla, Mauro Del Rio, Angelo Gandolfi, Giampaolo Dallara e Giacomo Malmesi, che prevede un crowdfunding internazionale ed un azionariato popolare con l’obiettivo di arrivare a mille soci. Il nuovo Parma si affida a tre bandiere per la rinascita: Nevio Scala presidente, Luigi Apolloni in panchina e Alessandro Lucarelli, rimasto nonostante fallimento e retrocessione, in campo.

Una realtà che ha attirato l’attenzione di Sky: la tv satellitare ha infatti annunciato di aver acquistato i diritti per trasmettere in esclusiva tutte le gare dei gialloblù per il prossimo campionato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.