Quantcast

Tenta di piazzare un Iphone falso e viene rapinato. Tutti e tre denunciati

Rocambolesca rapina nella zona della stazione di Piacenza: un truffatore si è trasformato in vittima, dopo essere stato malmenato e rapinato dagli acquirenti, infuriati dopo aver scoperto il trucco.

Più informazioni su

Rocambolesca rapina nella zona della stazione di Piacenza: un truffatore si è trasformato suo malgrado in vittima, dopo che gli acquirenti hanno scoperto l’imbroglio.

Un episodio a dir poco insolito, ricostruito dagli agenti delle volanti. La chiamata al 113 è scattata nel primo pomeriggio di venerdì 28 agosto: al telefono una ragazza sudamericana che chiedeva il loro intervento per due ragazzi in fuga dopo aver commesso una rapina. La polizia ha immediatamente raggiunto via Caccialupo, bloccandoli. 

La ragazza, in compagnia del fidanzato, ha spiegato di aver visto un uomo inseguirli gridando al ladro. A quel punto il suo ragazzo si era lanciato a sua volta nell’inseguimento, riuscendo a fermarli e a ricondurli verso la vittima. Nel breve tragitto i ladri avevano anche recuperato da un davanzale il cellulare rubato, restituendolo al proprietario.

Subito dopo però, facendo finta di nulla, i due si erano allontanati nel tentativo di far perdere le proprie tracce e la giovane aveva quindi chiamato la polizia.

Gli agenti hanno però notato che l’IPhone aveva un aspetto strano (sul desktop compariva un sistema operativo diverso da quello della Apple) e hanno approfondito la questione, scoprendo uno scenario ben diverso.

La vittima della rapina, un romeno di 22 anni, aveva proposto ai due ragazzi, entrambi 18enni di origine egiziana, l’acquisto dello smartphone al prezzo di 250 euro.

I giovani si sono però accorti che si trattava di un’imitazione e di essere finiti nel mirino di un truffatore: quindi l’hanno insultato, malmenato e infine derubato del falso Iphone. 
Per tutti e tre è quindi scattata la denuncia: il romeno dovrà rispondere di ricettazione e commercio di prodotti falsi, mentre i 18enni sono stati deferiti per rapina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.