Quantcast

Wiki Loves Monuments, il 1 settembre parte il concorso fotografico 

Piacenza partecipa per tramite dell’Unione di Prodotto Città d'Arte, Cultura e Affari della Regione Emilia Romagna che è partner dell’iniziativa con  25 emergenze turistiche per le quali è stata acquisita l’autorizzazione a fotografare in esterno.

Più informazioni su

Parte lunedì 1° settembre il concorso fotografico internazionale più grande del mondo a cui partecipa anche Piacenza: è Wiki Loves Monuments e vede in lizza oltre 30 paesi dai cinque continenti.  E per un mese, fino al 30 settembre, qualsiasi cittadino o turista potrà partecipare.

La formula è semplice. Basta fotografare uno o più dei monumenti nella lista di quest’anno. Poi caricare l’immagine via internet sulla banca dati e immagini di Wikipedia. Non è necessario riprendere il monumento per forza durante il mese di settembre. Si possono anche inviare immagini scattate in passato. La cosa importante è che l’invio deve essere effettuato fra il 1° e il 30 di settembre 2015.

Una volta pubblicate con licenza d’uso Creative Commons CC-BY-SA, sul sito di Wikimedia, in tutto il mondo tutti potranno vedere le immagini in concorso. La lista e il regolamento di partecipazione si trovano su  http://wikilovesmonuments.wikimedia.it/ .
Ad accompagnare lo svolgimento del concorso ci saranno anche quest’anno passeggiate fotografiche, organizzate in contemporanea a cura di APT Servizi e degli Enti Locali in alcune località della regione. 

La lista dei monumenti – Palazzo Gotico, Palazzo Mercanti, Statue Equestri Farnesiane, Palazzo Gotico, Monumento ai Pontieri, Monumento alla Lupa, Palazzo del Collegio dei Gesuiti(Biblioteca Passerini Landi), Teatro Municipale, Teatro Comunale dei Filodrammatici, Chiesa di santa Maria di Campagna,, Ex Chiesa di San Vincenzo(Sala dei Teatini), Ex Chiesa del Carmine, La Cavallerizza, Lapide ai caduti di tutte le guerre, Palazzo Farnese, Piazza Borgo, Piazzetta Plebiscito, Piazzetta Pescheria, Facsal-Wauxall, Piazza Cavalli, Fontana P.le Libertà, Fontana Via Negri.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.