Quantcast

A Rottofreno scatta il controllo di vicinato. Gli incontri per illustrare l’iniziativa

L’iniziativa di sicurezza urbana verrà illustrata alla cittadinanza in tre riunioni, durante le quali saranno raccolte le adesioni degli eventuali partecipanti ai gruppi. 

Sul territorio comunale di Rottofreno i furti si combatteranno anche con il “Controllo del vicinato”. Da non confondere con le “ronde”: verranno infatti formati gruppi di cittadini che si impegneranno soltanto a osservare la propria zona di residenza con reciproca attenzione. Riferiranno quindi i propri dubbi (situazioni, persone o furgoncini sospetti) a un referente che valuterà cosa trasmettere alle forze dell’ordine.
 
L’iniziativa di sicurezza urbana verrà illustrata alla cittadinanza in tre riunioni, durante le quali saranno raccolte le adesioni degli eventuali partecipanti ai gruppi. Questi gli appuntamenti, tutti alle ore 21: martedì 22 settembre 2015 al Centro culturale di San Nicolò, giovedì 24 settembre 2015 nel salone parrocchiale di Rottofreno, lunedì 28 settembre 2015 al Centro anziani di Santimento
 
Il “Controllo del vicinato” è stato presentato in Sala consiliare nel capoluogo. Il sindaco di Rottofreno Raffaele Veneziani ha sottolineato l’importanza di reperire informazioni. Il comandante dei Carabinieri di San Nicolò Mario Congiu ha raccomandato, in caso di urgenze, di chiamare direttamente il 112 saltando il passaggio del referente: “Meglio una chiamata in più anche se a vuoto”, mentre il comandante della Polizia municipale, Alessandro Gambarelli, ha aggiunto che è altrettanto fondamentale comunicare con tempestività i falsi allarmi. L’assessore Stefano Giorgi ha spiegato che l’idea è partita in luglio in accordo con la Prefettura.
 
Per urgenze dalle ore 7,30 alle 19 telefonare alla Polizia municipale (Unione dei Comuni Bassa Val Trebbia e Val Luretta) al numero verde 800-599722. Il numero 112 dei Carabinieri risponde 24 ore su 24 e un operatore ha sempre sotto controllo le auto in pattuglia per convogliare quella più vicina nel luogo dell’emergenza.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.