Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cinema

Alberto Gromi attore per Bellocchio: “Non lo avrei mai immaginato”

Tra i protagonisti di 'Sangue del mio sangue', il film del regista piacentino Marco Bellocchio presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, c'è anche Alberto Gromi, storico preside del liceo Gioia

Più informazioni su

Tra i protagonisti di ‘Sangue del mio sangue’, il film del regista piacentino Marco Bellocchio presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, c’è anche Alberto Gromi, storico preside del liceo Gioia e ora garante dei diritti dei detenuti del carcere di Piacenza. Una figura di primo piano del panorama sociale e culturale piacentino, con una passione per la recitazione forgiata negli anni presso la compagnia teatrale ‘La Canea’.

La collaborazione con Marco Bellocchio è nata grazie a Simone Gattoni, produttore esecutivo della pellicola, e il videomaker Francesco Barbieri. ‘Mi hanno spinto loro – dice – a fare i provini, nonostante io non volessi. Se qualcuno mi avesse detto che un giorno avrei recitato per Marco Bellocchio gli avrei detto ‘ma tu sei matto!’.

Una collaborazione che lo ha portato a recitare, nei panni del vicario generale della Diocesi di Bobbio, membro di un massonico comitato ristretto, al fianco di un mostro sacro come Herlitzka. ‘Nella prima scena insieme, quando lui pronuncia la prima battuta, ‘Allora’, è come se recitasse Shakespeare’ racconta sempre Gromi, che è stato nuovamente chiamato da Bellocchio per prendere parte al suo prossimo film, ‘Fai bei sogni’, ispirato al libro di Massimo Gramellini.

In questa nuova opera Gromi interpreterà il ruolo del direttore del quotidiano La Stampa, una parte più corposa di quella sostenuta in ‘Sangue del mio sangue’, mentre il protagonista sarà l’attore romano Valerio Mastandrea.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.