Quantcast

Faccia a faccia con i ladri: uno scappa con l’auto, l’altro fermato 

Mentre uno dei due si dileguava con la refurtiva, il complice ha aggredito il derubato, che tentava di fermarlo. La sua fuga è stata però interrotta dall'intervento dei militari, che sono riusciti a rintracciarlo e fermarlo.

Faccia a faccia con una coppia di ladri in un’abitazione di Piacenza, all’alba di sabato 12 settembre. Un malvivente è riuscito a scappare a bordo della Fiat Punto dei proprietari di casa, mentre l’altro è stato bloccato poco dopo dai carabinieri del Radiomobile.

Il fatto è accaduto intorno alle 5, in Strada Magnana: marito e moglie hanno sentito dei rumori sospetti provenire dal piano terra e l’uomo è sceso per vedere cosa stava accadendo, imbattendosi in due sconosciuti.

Mentre uno dei due si dileguava con la refurtiva, il complice ha aggredito il derubato, che tentava di fermarlo. Entrambi sono caduti a terra, ma il ladro è poi riuscito a divincolarsi, cercando di nascondersi in un’altra area della proprietà. Nel frattempo era stato lanciato l’allarme al 112 e i militari, intervenuti sul posto, sono riusciti a rintracciare il fuggitivo, rimasto ferito ad una mano, bloccandolo. 

Si tratta di un 30enne di Pontedellolio, già noto alle forze dell’ordine. L’accusa nei suoi confronti è di rapina impropria e sarà processato per direttissima. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.