Quantcast

Giretto d’Italia, a Piacenza in due ore 5350 passaggi in bici

La gara ha coinvolto 20 città con l'obiettivo di valutare l'effettivo utilizzo della bicicletta per recarsi a scuola e al lavoro ma anche e soprattutto le prospettive di sviluppo di una mobilità alternativa, spesso più veloce e sicuramente non inquinante rispetto all'uso di motorini e automobili

Più informazioni su

Giovedì si è svolta a Piacenza l’iniziativa “Giretto d’Italia”, promossa a livello nazionale da Legambiente e Velo Love, che ha coinvolto 20 città con l’obiettivo di valutare l’effettivo utilizzo della bicicletta per recarsi a scuola e al lavoro ma anche e soprattutto le prospettive di sviluppo di una mobilità alternativa, spesso più veloce e sicuramente non inquinante rispetto all’uso di motorini e automobili.

Una iniziativa che, al di là della “gara” fra le città aderenti, ha un indubbio interesse dal punto di vista della sensibilizzazione dei cittadini affinchè, in una città particolarmente adatta alle delle due ruote come è Piacenza, se ne possa intensificare e favorire l’uso, anche attraverso scelte strutturali come piste ciclabili e percorsi dedicati.

Le città in gara sono state: Bologna, Bolzano, Brescia, Carpi (MO), Ferrara, Genova, Jesi (AN), Modena, Padova, Palermo, Pesaro, Piacenza, Pregnana milanese (MI), Ravenna, Reggio Emilia, Roma, San Mauro torinese (TO), Suzzara (MN), Torino, Udine. La graduatoria definitiva sarà comunicata a breve.

A Piacenza l’iniziativa, a cui ha aderito il Comune di Piacenza tramite il CEAS Infoambiente è stata sostenuta, oltre che dal circolo locale di Legambiente, da Fiab Amolobici, Velolento, Associazione Pendolari Piacenza e AUSL Piacenza.

Sono state localizzate 6 postazioni (Barriera Torino, Barriera Genova, Barriera Milano, P.le Libertà, Via Dante ang. Via Nasolini, Stazione Ferroviaria) in cui una ventina di volontari delle singole associazioni, hanno registrato le biciclette in transito dalle ore 7,30 alle 9,30.

Anche senza dare un valore scientifico all’iniziativa (molte biciclette, specie quelle circolanti all’interno del centro storico e tra punti diversi della periferia non sono state intercettate mentre altre possono essere state contate due volte) la proposta individua una interessante tendenza sulla quale è utile lavorare. Il dato complessivo scaturito dalla rilevazione è estremamente significativo: 5.353 passaggi intercettati complessivamente con netta maggioranza in P.le
Genova (1.809) e Via Dante ang. Via Nasolini (1.238), postazioni seguite nell’ordine da P.le Torino, P.le Libertà, P.le Milano e Stazione FFSS (181 passaggi ma con un conteggio effettuato solo presso il parcheggio al coperto).

Da segnalare comunque che la rilevazione è stato effettuata in una giornata di nebbia mattutina, situazione che potrebbe aver scoraggiato i cittadini all’uso della bicicletta su tragitti più lunghi (es. da ponte sul Po solo una ventina di accessi).

I volontari hanno inoltre osservato alcuni comportamenti pericolosi, quali ad esempio il passaggio di molte biciclette direttamente in rotonda presso barriera Torino – dove gli attraversamenti ciclabili sono piuttosto disassati rispetto all’asse via Emilia – via Taverna – o le difficoltà, affrontate con iniziativa personale, dove le piste si interrompono e si immettono senza chiarezza di indicazione nei flussi automobilistici – es. viale s.Ambrogio presso Ausl e presso stazione.  
Dati molto significativi che, oltre ad indicare tendenze nei flussi di traffico, dimostrano chiaramente quanto sia radicata nei piacentini l’uso della bicicletta come mezzo particolarmente idoneo per la quotidiana attività.

LA LOTTERIA – Altro elemento significativo è che più di 400 persone si sono fermate ai punti di rilevazione ed hanno ricevuto uno scontrino gratuito che li ha fatti partecipare all’estrazione di trenta premi tra cui una bicicletta riciclata dall’associazione Velolento ciclo e riciclo.

L’estrazione dei biglietti vincenti ha visto assegnare il primo premio (la bicicletta) al possessore del biglietto VERDE 24 BIS, che potrà ritirare il premio presso la sede di Legambiente, via Giordani 2, previo contatto telefonico (0523-332666-anche segreteria telefonica) oppure via e-mail legambientepiacenza@virgilio.it.

Gli altri premi vanno, nell’ordine, ai biglietti:
 
2. VERDE 24
3. GIALLO 27
4. VERDE 43
5. AZZURRO 15
6. BIANCO 8 barrato
7. BIANCO 77 barrato
8. VERDE 68 BIS
9. ROSA 32 BIS
10. ROSA 06 BIS
11. ROSA 14 BIS
12. VERDE 98
13. VERDE 45
14. ROSA 01
15. VERDE 55
16. BIANCO 44 barrato
17. ROSA 18 BIS
18. BIANCO 02 barrato
19. AZZURRO 05
20. VERDE 67 BIS
21. ROSA 16 BIS
22. BIANCO 63 barrato
23. ROSA 02
24. ROSA 24 BIS
25. ROSA 11 BIS
26. GIALLO 22
27. AZZURRO 27
28. AZZURRO 38
29. ROSA 30 BIS
30. VERDE 53
 
Contestualmente una gara parallela e specificamente dedicata ai dipendenti si è svolta presso la sede locale di CNH Industrial: la Iveco Astra in via Caorsana, dove sono stati registrati 15 accessi in bicicletta.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.