Quantcast

Installata la passerella ciclopedonale Cadeo – Roveleto

"Il ponte ciclo pedonale ci dà finalmente la possibilità di collegare Cadeo e Roveleto, di dare continuità al nostro territorio, con la possibilità di spostarsi senza l'utilizzo forzato dell'automobile" - ha ricordato il sindaco Marco Bricconi

Più informazioni su

Lungo 36 metri e largo poco meno di 3 metri; alto circa 1,60 metri e con un peso 22 tonnellate: sono i numeri del ponte ciclo pedonale che collega Cadeo a Roveleto che finalmente ha preso vita: un desiderio che è divenuto progetto concreto e attuato.

“Il ponte ciclo pedonale ci dà finalmente la possibilità di collegare Cadeo e Roveleto, di dare continuità al nostro territorio, con la possibilità di spostarsi senza l’utilizzo forzato dell’automobile” – ha ricordato Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo.

Era gennaio 2014 quando la Provincia ha stretto con il Comune di Cadeo un accordo per la sua realizzazione: “Un patto di fiducia firmato con chi ha creduto nel nostro desiderio di sviluppo della mobilità ciclopedonale, di diminuzione delle emissioni inquinanti in atmosfera e soprattutto del miglioramento della qualità della vita di tutti” – ha sottolineato Bricconi -. Questo è un ponte al servizio dei cittadini di Cadeo, ma non solo: una via sicura anche per i tanti pellegrini che quotidianamente passano a Cadeo percorrendo la Via Francigena.
 
La struttura assemblata nel piazzale di via Sant’Anna a Cadeo, è stata successivamente trasportata sulla via Emilia. L’intervento ha comportato una spesa complessiva di 300mila euro di cui 150mila finanziati dalla Provincia, e 150mila a carico del Comune di Cadeo.
 
Le due rampe di accesso alla passerella, l’illuminazione e un’adeguata segnaletica, sono ora gli step previsti per completare finalmente, il tanto atteso collegamento Cadeo-Roveleto. La struttura, al momento ancora non fruibile, sarà inaugurata il 20 settembre alle ore 11 in occasione della Fiera della Bancarella.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.