Quantcast

Startupper in piazzetta, le prime cinque aziende a Expo  foto

Le migliori start-up piacentine si sono presentate giovedì in Piazzetta Piacenza, proponendo al pubblico dell’Esposizione Universale le proprie idee

Più informazioni su

Le migliori start-up piacentine si sono presentate giovedì in Piazzetta Piacenza, proponendo al pubblico dell’Esposizione Universale le proprie idee. Si è così aperto “Piacenza Innovativa – Startupper in Piazzetta”, un ciclo di cinque incontri pensato per offrire alle idee di impresa più innovative del Piacentino la possibilità di farsi conoscere sfruttando la vetrina internazionale offerta da Expo.

A tenere a battesimo il primo incontro è stato Bruno Antonio Pasquino, Commissario Generale di Expo Milano 2015 che è intervenuto alla presentazione insieme al Vicesindaco e Assessore comunale allo Sviluppo Economico Francesco Timpano, al presidente di Piacenza Expo Angelo Manfredini, al presidente di ATS Piacenza per Expo Silvio Ferrari e a Emil Abirascid, direttore di Startupbusiness.

 

Il format mette al centro gli startupper piacentini e le loro idee di impresa. Tra i partecipanti che per cinque giovedì consecutivi, da oggi al 15 Ottobre, si avvicenderanno in Piazzetta Piacenza ci sono le start-up che hanno partecipato alla Start Cup Emilia Romagna e che ormai da tre anni prendono parte alla sezione Piacenza del prestigioso concorso dedicato a queste realtà.

Non mancano poi le start-up nate all’interno della sede piacentina dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, espressione della vivacità del territorio e della capacità di fare rete delle istituzioni locali. Obiettivo finale del ciclo di incontri è quello di dare visibilità al potenziale imprenditoriale e innovativo delle imprese piacentine neo-costituite o in fase di costituzione, sostenendo la fase di avvio di queste realtà con un’importante opera comunicativa e promozionale.

 

Ogni start-up avrà a disposizione un “elevator pitch” per illustrare il proprio progetto al pubblico di Expo che sarà video-ripreso e divulgato per sfruttare gli strumenti comunicativi di Piacenza per Expo. Protagonisti del primo appuntamento saranno Marco Boeri per Ultraviolet con l’applicazione IMapp, Massimiliano Bariola per Maxigames che presenterà The Tarot Project (Vincitore Start Cup Emilia Romagna 2014 – sezione Piacenza), Riccardo Fagioli che illustrerà Volt (vincitore Start-Cup Emilia Romagna 2015 – sezione Piacenza), progetto di mobilità sostenibile, Francesca Cavallini della cooperativa TICE con il progetto Mindbook e Romolo Stanco per T°Red con un progetto che unisce design, ricerca e tecnologia applicati alle due ruote.

 

I prossimi appuntamenti coinvolgeranno: Future is the New Now, Ohmyguide Travel, EVO-MAP, Bhealthy, Evotion, Art, Tips, TikTok, Open Tea, MiFinUp, Ioprofumo, Waste on Food, By-Ento, Smarth Furniture, Musp Garages e Golf Revolution.

 


I progetti della prima giornata

IMapp: microlocalizzazione indoor e outdoor sui dispositivi mobili grazie alle tecnologie iBeacons e Eddystone

The Tarot Project: progetto per rendere il turista protagonista del suo viaggio e della scoperta del territorio, attraverso esperienze tra narrazione e storia secondo le modalità dei giochi pervasivi

 

Volt: un servizio che mette a disposizione dei propri utenti scooter elettrici da usare in condivisione, eliminando i costi relativi alla proprietà, alla manutenzione ed al rifornimento.

 

Mindbook: primo social network per ragazzi con bisogni educativi speciali. Piattaforma on-line che si estende al territorio con aree dedicate all’incontro reale degli utenti



T°Red: progetti sperimentali che coniugano design, ricerca, industria, artigianalità per creare nuovi oggetti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.