Quantcast

Traumi ginocchio, convegno a Piacenza con i medici di Nazionale e Juve

Il congresso è presieduto da Marco Caforio, ortopedico in servizio al Guglielmo da Saliceto di Piacenza, e da Giuseppe Calafiore (Casa di Cura Città di Parma). Presidente onorario è Pietro Maniscalco, direttore di Ortopedia nel nostro ospedale

Più informazioni su

Ortopedia, Piacenza capitale per un giorno del confronto tra le nuove generazioni di specialisti. Sabato 19 settembre il Park Hotel ospita il primo congresso nazionale dei Giovani Chirurghi Ortopedici. Si inizia alle ore 9 e si prosegue fino alle 17. L’argomento scelto per la giornata di studio è interessante e di primo piano: si parla infatti dei traumi al ginocchio negli sportivi.

Il congresso è presieduto da Marco Caforio, ortopedico in servizio al Guglielmo da Saliceto di Piacenza, e da Giuseppe Calafiore (Casa di Cura Città di Parma). Presidente onorario è Pietro Maniscalco, direttore di Ortopedia nel nostro ospedale.

“Il tema – evidenzia il dottor Caforio – è importante: da un lato ci riconduce all’ortopedia tradizionale, dall’altro ci proietta verso la società del futuro, la società dell’eccellenza e del primato”.

Considerando il ginocchio come una tra le articolazioni più a rischio di distorsione, specialmente effettuando sport, e la sua complessità anatomica si può ben capire come le patologie che lo affliggono possano avere diverse sfaccettature, quindi anche differenti tecniche chirurgiche e approcci fisiokinesiterapici per trattarle.

“Durante il corso – aggiunge lo specialista – verranno trattate le patologie del menisco, discutendo specialmente su quando e come preservare la struttura soprattutto nel paziente giovane; le patologie legamentose, articolari ed extrarticolari, e le patologie cartilaginee, prestando attenzione alla sua fisiologia essenziale per capire il razionale delle più recenti tecniche chirurgiche “.

Nel corso della mattina è in programma anche una lettura magistrale, che si propone di fare il punto della situazione sulla traumatologia non solo capsulo-legamentosa ma anche ossea, seguita da sessioni a confronto frontale che tratteranno argomenti dibattuti e di attualità sempre inerenti al tema.

Nel pomeriggio si terrà una tavola rotonda aperta a tutti dove alcuni atleti di livello internazionale racconteranno le loro esperienze in campo “ortopedico” intervistati da moderatori esperti e aiutati nelle risposte da medici sportivi professionisti. Salvo disdette per impegni inderogabili dell’ultimo minuto, è prevista la presenza di Enrico Castellacci, medico della Nazionale Italiana di Calcio, e di Andrea Causarano, medico della Juventus. IN ALLEGATO IL PROGRAMMA COMPLETO

IL PROGRAMMA

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.