Quantcast

Via Veneto: tenta il furto in casa di anziani con la figlia, arrestata

Mamma e figlia tentano il furto nell'abitazione di due anziani coniugi di Piacenza, ma il loro piano è stato sventato dalle stesse vittime e dall'intervento della polizia.Il fatto è accaduto nel pomeriggio di domenica 13 settembre, intorno alle 16, in una palazzina di via Veneto: a lanciare l'allarme una residente, che ha sentito delle grida provenire dal piano superiore.

Mamma e figlia tentano il furto nell’abitazione di due anziani coniugi di Piacenza, ma il loro piano è stato sventato dalle stesse vittime e dall’intervento della polizia.Il fatto è accaduto nel pomeriggio di domenica 13 settembre, intorno alle 16, in una palazzina di via Veneto: a lanciare l’allarme una residente, che ha sentito delle grida provenire dal piano superiore.

Ad urlare erano marito e moglie, che tentavano di bloccare la ladra in fuga. Poco prima qualcuno aveva suonato al citofono del loro appartamento e la 75enne, lì residente con il marito di 80 anni, ha aperto la porta, credendo che si trattasse di un’amica. Invece si è trovata di fronte una giovane sconosciuta, che però l’ha salutata come se fossero vecchie conoscenze. La 75enne, abboccando al tranello, l’ha fatta entrare. Solo quando la ragazza ha chiesto di andare in bagno, l’anziana si è insospettita e l’ha seguita.

La giovane stava per entrare in camera da letto, quando, vistosi scoperta, ha imboccato l’uscita, facendo perdere le proprie tracce. Nel mentre un’altra sconosciuta è uscita di corsa dalla stanza, ma marito e moglie sono riusciti a bloccarla, afferrandola per la borsa a tracolla. Gli agenti hanno così identificato e arrestato la truffatrice, una 50enne di origine sinti, residente nel pavese, già nota alle forze dell’ordine. Subito dopo si è presentata una ragazza di 19 anni che, dichiarandosi sua figlia, ha chiesto cosa fosse accaduto, fingendo di non sapere nulla. Per lei, che probabilmente stava facendo da palo all’esterno del condominio e ha aperto la fuga alla terza complice, è scattata la denuncia per tentato furto in concorso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.