Quantcast

A Gragnano dedicata area verde al papà della “Valtrebbia”

Nel 1946 Ettore Bongiorni, con i soci Giuseppe Chiapponi, Giacomo Ferrari e Giuseppe Bertoni, riaprì la “Val Trebbia”, la fabbrica di trasformazione del pomodoro aperta  inizialmente nel 1921 a Casaliggio e successivamente chiusa. 

Più informazioni su

Piacenza – Nel 1946 Ettore Bongiorni, con i soci Giuseppe Chiapponi, Giacomo Ferrari e Giuseppe Bertoni, riaprì la “Val Trebbia”, la fabbrica di trasformazione del pomodoro aperta  inizialmente nel 1921 a Casaliggio e successivamente chiusa. 

L’impulso offerto dai nuovi proprietari fu veramente significativo, vennero ampliati i fabbricati e dato lavoro a tantissime famiglie per decenni. L’Amministrazione Comunale di Gragnano ha voluto ricordare la figura di Ettore Bongiorni, intitolando allo stesso, una area verde riqualificata grazie al prezioso apporto economico offerto dai famigliari dell’imprenditore. 

La Cerimonia ha dato l’occasione al Sindaco, Patrizia Calza, di ripercorrere un tratto di storia locale, quella che partendo agli inizi del Novecento arriva ad oggi e che vede Gragnano indissolubilmente legata alla storia del pomodoro piacentino, così come messo in evidenza in un testo di Gustavo Zanetti, di recente riedizione. 

L’Assessore Alberto Frattola che ha seguito in particolare le operazioni di riqualifica , ha ricordato come lo stesso Bongiorni contattasse i giovani diplomati per offrire loro una prima occasione di occupazione. 

Particolarmente commossa la figlia Franca che, anche a nome degli altri famigliari, ha ammonito come il padre credesse nel lavoro di squadra e nella ricerca della collaborazione come chiave dello sviluppo e del successo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.