Quantcast

Aggressione all’arbitro, Daspo di due anni per Salvatore Rizzo

L'ex presidente della Royale Fiore nel maggio scorso era stato squalificato per 5 anni a seguito di un'aggressione all'arbitro durante i tempi supplementari dello spareggio play out di Promozione fra lo stesso Royale Fiore e la Medesanese

Dopo la pesante squalifica, arriva anche il Daspo per Salvatore Rizzo. L’ex presidente della Royale Fiore per due anni non potrà assistere a manifestazioni sportive in Italia e in Europa, secondo il provvedimento emesso dalla Questura di Piacenza. 

Rizzo nel maggio scorso era stato squalificato per 5 anni a seguito di un’aggressione all’arbitro durante i tempi supplementari dello spareggio play out di Promozione fra lo stesso Royale Fiore e la Medesanese. In quell’occasione Rizzo, come riportato all’epoca dalla Figc al momento della squalifica, dopo essere stato allontanato dal campo aveva sferrato “con violenza un pugno all’arbitro colpendolo alla regione temporale e mandibolare sinistra del volto”.

A questa squalifica se ne è aggiunta una seconda, questa volta di due anni, per un episodio avvenuto qualche settimana più tardi durante il Torneo Libertas, quando Rizzo è stato accusato di aver rivolto “frasi minacciose e irriguardose” nei confronti del direttore di gara.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.