Alluvione, Bonaccini torna a Piacenza. Oggi incontro con i sindaci foto

Un sopralluogo per fare il punto della situazione e incontrare i sindaci dei comuni coinvolti: prima tappa, in tarda mattinata, nella frazione di Roncaglia, alla quale seguirà un tour in Valtrebbia e Valnure nelle zone maggiormente coinvolte dal disastro naturale

Più informazioni su

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini e l’assessore Paola Gazzolo oggi saranno a Piacenza per una giornata sul territorio colpito dall’alluvione.

Un sopralluogo per fare il punto della situazione e incontrare i sindaci dei comuni coinvolti: prima tappa, in tarda mattinata, nella frazione di Roncaglia, alla quale seguirà un tour in Valtrebbia e Valnure nelle zone maggiormente coinvolte dal disastro naturale.

Dopo la dichiarazione dello stato di emergenza, lo ricordiamo, nelle scorse ore il Consiglio dei Ministri, ha deciso di sbloccare il Patto di stabilità per le Province di Piacenza e Parma e per tutti i Comuni colpiti il 13 e 14 settembre da un’ondata di maltempo eccezionale: 9,5 i milioni che potranno essere usati sul territorio piacentino.

“Siamo molto soddisfatti, – hanno commentato Bonaccini e Gazzolo – perché questo è un provvedimento che consentirà di velocizzare gli interventi e permetterà alle Province di utilizzare anche risorse proprie per la ricostruzione”. “Continuiamo a lavorare assieme agli Enti locali e al Governo perché il prossimo obiettivo è quello di ottenere la sospensione dei tributi fiscali e gli indennizzi per i danni ad imprese, abitazioni e beni pubblici”.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.