Quantcast

Alluvione, la Regione stanzia un milione per agevolare il credito

Il presidente Bonaccini: "Un passo concreto per la ripresa delle attività produttive nell'area colpita dall'alluvione, ma la vera strada è la prevenzione". In via di approvazione l'ordinanza che assegna 10 milioni del Governo

Più informazioni su

Un milione di euro per garantire la necessaria liquidità alle imprese colpite dalle precipitazioni del settembre scorso nelle provincie di Parma e Piacenza.
La Giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha deciso lo stanziamento di un fondo di garanzia per agevolare l’accesso al credito. Tale fondo (200 mila euro sul 2015 e 800 mila sul 2016) è finalizzato a favorire il ripristino delle attività produttive colpite dalle eccezionali avversità atmosferiche del 13 e 14 settembre 2015.

Iren, tutte le agevolazioni per i cittadini colpiti dall’alluvione 

“Come avevamo annunciato durante il sopralluogo nel territorio piacentino – ha dichiarato il presidente della Regione, Stefano Bonaccini –, variamo questa misura per andare incontro al ripristino delle attività economiche danneggiate dagli eccezionali eventi alluvionali”.

“La Giunta regionale – ha aggiunto il presidente – ribadisce che il vero obiettivo è quello di continuare a lavorare sulla prevenzione, perché solo da lì passa una vera tutela del nostro territorio: su questi temi infatti abbiamo messo a disposizione 100 milioni per il 2015 per interventi di contrasto al dissesto idrogeologico, e confermiamo di puntare a un piano decennale di interventi”.

Regione e Aipo hanno già assegnato  a Comuni, Province e servizi tecnici di bacino oltre 5 milioni di euro per interventi urgenti di messa in sicurezza del territorio, quale concorso finanziario urgente per l’avvio di lavori come il ripristino della viabilità e opere di riduzione del rischio idraulico a difesa di centri abitati.

E’ stata approvata inoltre l’Ordinanza del Capo dipartimento nazionale della Protezione civile, che assegna alla Regione 10 milioni di euro stanziati dal Governo con la dichiarazione di stato di emergenza nazionale dello scorso 25 settembre. I fondi statali  saranno impiegati per far fronte alle situazioni più critiche.

Intanto domani, a seguito del Comitato istituzionale dello scorso 1 ottobre a Farini (Pc), si terrà una riunione dedicata ai Piani di emergenza di Protezione civile, alle ore 9,30 presso l’Auditorium Casa del Popolo di Rivergaro (Pc), in via Don Veneziani 64. Saranno presenti tecnici di Anci Emilia-Romagna, dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile, dell’Arpa, del Servizio Tecnico di Bacino e dell’Aipo al fine di verificare le necessità di miglioramento/redazione dei piani di ciascun Comune. Il 22 ottobre si terrà a Piacenza il secondo Comitato istituzionale con i Comuni coinvolti.

Tarasconi e Molinari: “Risultato frutto del lavoro di squadra. Ora confidiamo nel Governo” – A seguito dello stanziamento da parte della Regione Emilia Romagna di un milione di euro per garantire la necessaria liquidità alle imprese colpite dalle alluvioni del settembre scorso nelle provincie di Parma e Piacenza, i consiglieri regionali del Partito Democratico Katia Tarasconi e Gianluigi Molinari sottolineano “il proficuo lavoro di squadra messo in campo dai rappresentanti del territorio, fondamentale per ottenere la misura varata oggi dalla giunta regionale, quella di un fondo di garanzia per agevolare l’accesso al credito”.

“Si tratta di un ulteriore risultato concreto per dare risposte ai territori funestati dal maltempo – proseguono Molinari e Tarasconi – nel frattempo confidiamo che anche il Governo, così come promesso, faccia la propria parte adottando misure significative anche a sostegno dei privati già a partire dalla Legge di Stabilità”.

ALLUVIONE, PARTITA LA RACCOLTA FONDI IN PIAZZETTA PIACENZA EXPO 2015 – Su iniziativa delle Istituzioni piacentine e di ATS Piacenza per EXPO 2015 è stata apposta in Piazzetta Piacenza una teca che servirà a raccogliere le offerte dei visitatori a favore delle popolazioni piacentine colpite dall’alluvione del 13/14 settembre.

La teca è accompagnata da un pannello illustrativo composto da una raccolta di fotografie scattate dai volontari che hanno fornito il primo soccorso agli alluvionati. L’iniziativa è stata attivata da Branding Piacenza attraverso i social e ha visto un grande riscontro. Le foto ritraggono la devastazione dell’alluvione e la forza di reazione dei piacentini trasmettendo un messaggio di solidarietà attraverso #sosteniamopiacenza

L’iniziativa si affianca alle numerose già attive sul nostro territorio e proseguirà anche al termine di Expo Milano 2015. La teca, infatti, sarà poi ricollocata a Piacenza, dove rimarrà per la raccolta fino al mese di Dicembre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.