Quantcast

Boom di visitatori al GIS, De Micheli: “Segnali di ripresa” FOTO foto

Numeri record per la quinta edizione delle Giornate Italiane del Sollevamento che ha chiuso i battenti a Piacenza Expo. Assegnati gli ILTA awards

Più informazioni su

Più che raddoppiati i visitatori del GIS. Il Sottosegretario De Micheli visita la fiera: “Importanti segnali di ripresa”

Anche i visitatori hanno premiato il GIS-Giornate Italiane del Sollevamento, che ha chiuso i battenti sabato 3 ottobre a Piacenza Expo con oltre 7mila ingressi, più del doppio rispetto all’edizione del 2013. 

Una tre giorni intensa di esposizioni, convegni specialistici e incontri dedicati ad alcuni settori strategici per le infrastrutture del nostro paese, il sollevamento, la movimentazione industriale e portuale e i trasporti eccezionali, che sabato mattina ha ricevuto anche la visita del Sottosegretario all’Economia Paola De Micheli.   

“Sono molto soddisfatta del successo di questa fiera che si è ormai radicata a Piacenza Expo – ha affermato la De Micheli – perché la crescita di questi settori è un indicatore importante della ripresa che sta investendo la nostra economia. Se nel campo del sollevamento e dei trasporti eccezionali, così come in quello della movimentazione, arrivano segnali positivi con nuovi ordini e nuove commesse, significa che davvero stiamo assistendo ad un’inversione di tendenza”.

Ad accompagnare il Sottosegretario De Micheli, l’organizzatore del GIS Fabio Potestà, che ha tracciato un bilancio della manifestazione. “La fiera quest’anno ha svoltato rispetto alle edizioni passate, non solo perché abbiamo raggiunto un numero record di espositori, oltre 180, ma anche perché intorno alle macchine si è generato un grande indotto merceologico legato ai diversi settori. Quest’anno abbiamo avviato anche un importante processo di certificazione della nostra fiera, mettendo in atto procedure innovative per la registrazione dei visitatori e la loro profilazione. Con oltre 7mila ingressi registrati possiamo dire di avere più che raddoppiato quelli di due anni fa”.  
 
La mostra-convegno a Piacenza Expo è stata partecipata da oltre 180 aziende in rappresentanza di più di 240 marchi, confermandosi quale primario “One Stop Shop” dove gli operatori italiani (e non solo) che hanno esigenze di sollevamento, movimentazione industriale e portuale e di trasporti eccezionali possono trovare soluzioni a tutte le loro problematiche.

Il notevole numero di espositori è stato raggiunto anche grazie al supporto ricevuto da circa 50 Associazioni di categoria e istituzioni nazionali, alle quali si è aggiunto il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico.

Non solo esposizione di gru e di altri macchinari per il sollevamento e il trasporto eccezionale, ma anche importanti convegni nazionali, come quello dedicato al terminalismo portuale, e due cene di gala durante le quali sono stati assegnati i premi ai migliori operatori del settore.

Seconda edizione degli ILTA Awards, assegnati i premi ai migliori operatori italiani del sollevamento e del trasporto eccezionale

Nel corso della cena di gala di venerdì 2 ottobre al Salone degli Arazzi del Collegio Alberoni di Piacenza, sono stati assegnati i premi ILTA (acronimo di Italian Lifting & Transportation Awards) ai migliori operatori italiani del sollevamento e del trasporto eccezionale. Si è trattato della seconda edizione del premio organizzato, nell’ambito del GIS-Giornate Italiane del Sollevamento in scena a Piacenza Expo, in collaborazione con le principali associazioni di categoria. La cerimonia, introdotta dal saluto del Vicesindaco di Piacenza Francesco Timpano, ha visto la partecipazione – tra gli altri – di Soren Jansen, direttore generale di Esta (European association of abnormal road transport and mobile cranes), l’organismo europeo che raccoglie 18 associazioni del settore.

Ecco nel dettaglio gli ILTA Awards

Premi al sollevamento

Con gru da autocarro: Cristelli ex aequo con Caf

Con gru telescopiche: Calabrese autogru ex aequo con Vernazza autogru

Con gru a braccio tralicciato con carro cingolato: Vernazza autogru

Trasporti eccezionali

Con rimorchio/semirimorchio fino a 120 tonnellate: ex aequo La Molisana e Irma Gru

Oltre 120 tonnellate: Terminal Service

Sptm, trasporto con modulare semovente: Fagioli e Marraffa ex aequo

Trasporto e sollevamento con tecniche combinate: Mammoet e Paradiso Cranes & logistics ex aequo

Innovazione di prodotto: Cometto, alla Moba e a EuroGru Amici

Innovazione in ambito operativo: Cts

Premi speciali

Premio speciale alla carriera nella categoria imprese di sollevamento a Luigina Patrone Vernazza

Premio speciale alla carriera nella categoria imprese trasporti eccezionali a Romeo Foppiani

Premio alla carriera nella categoria operatori commerciali di gru e autogru a Efisio Moi

Premio speciale alla carriera per operatori commerciali di mezzi per trasporti eccezionali a Alberto Mornacchi

Premio speciale alla carriera “Carlo Lenzi” per attività professionali nel settore sollevamento e trasporti eccezionali a Sergio Pontalto

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.