Quantcast

Cloro per piscine dalla Cina, maxi sequestro a Piacenza. Una denuncia

Sequestrate 200 tonnellate. Secondo la ricostruzione delle fiamme gialle il prodotto era stato importato dalla Cina in violazione di leggi e disposizioni di natura doganale

Più informazioni su

Nel corso di un’indagine della guardia di finanza di Piacenza e’ stato eseguito il sequestro di circa 200 tonnellate di sodio dicloro (comunemente utilizzato per la disinfezione delle piscine) e denunciato per contrabbando il presidente del consiglio di amministrazione di una società milanese.

Secondo la ricostruzione delle fiamme gialle il prodotto era stato importato dalla Cina in violazione di leggi e disposizioni di natura doganale. Da quanto emerso nel corso dell’attività investigativa, svolta dai militari della Sezione Tutela Economia del dipendente Nucleo di Polizia Tributaria, la società milanese, con magazzino di stoccaggio a Piacenza, avrebbe violato le norme sull’etichettatura del prodotto sequestrato, facendolo apparire al momento dello sbarco nei porti di Genova e Livorno, come sodio dicloro 63% anziché sodio dicloro 56%.

“Tale raggiro – spiega la Guardia di Finanza -, attuato mediante l’utilizzo di documentazione doganale non veritiera, ha permesso di evitare il pagamento dei dazi doganali”.

Al momento dell’introduzione del disinfettante nel magazzino di stoccaggio di Piacenza, una squadra di operai si sarebbe occupata della sostituzione delle etichette utilizzate per la frode, con quelle indicanti il prodotto effettivamente posto all’interno delle confezioni, pronte per essere commercializzate ad aziende del settore. Proprio durante questa operazione si sono trovati davanti ai finanzieri piacentini, intervenuti nel magazzino

Sempre dagli accertamenti è emerso un consumato in frode di prodotto già commercializzato pari a circa 150 tonnellate. Allo stato attuale delle indagini, i dazi doganali evasi ammontano ad oltre 30mila euro.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.