Crollo ponte sul Po, la Procura di Lodi rinuncia all’appello. Nessun colpevole foto

Senza colpevoli il crollo del ponte sul Po. La procura della Repubblica di Lodi ha infatti rinunciato all’appello, come pure le parti civili, così il processo per il crollo del ponte sul Po tra Piacenza e S. Rocco al Porto, del 30 aprile 2009, non ha responsabili. 

Più informazioni su

Senza colpevoli il crollo del ponte sul Po. La procura della Repubblica di Lodi ha infatti rinunciato all’appello, come pure le parti civili, così il processo per il crollo del ponte sul Po tra Piacenza e S. Rocco al Porto, del 30 aprile 2009, non ha responsabili.

“Il fatto non sussiste”. Il tribunale di Lodi aveva assolto nel gennaio scorso i cinque imputati, dirigenti ed ex dirigenti Anas, per disastro colposo, crollo e lesioni per il crollo di una campata del ponte perchè il fatto non sussiste e per mancanza di prove. Il pm aveva chiesto per gli imputati una condanna a due anni e mezzo di reclusione. Per altre otto persone era invece già stato disposto il non luogo a procedere nel corso dell’udienza preliminare. La sentenza di primo grado è stata pronunciata questa mattina.

GUARDA LA NOTIZIA DEL CROLLO

GUARDA LA FOTOSTORIA DEI LAVORI
 

CROLLO PONTE PO SENZA COLPEVOLI, GUIDESI (LN): È SCIOPERO BIANCO GIUSTIZIA

PIACENZA, 30 OTT – “E’ una giustizia in sciopero bianco”. Così il deputato leghista Guido Guidesi su Facebook, commentando la scelta della pubblica accusa di non presentare appello contro l’assoluzione in primo grado dei dirigenti Anas coinvolti nel processo per il crollo del ponte sul Po, tra Piacenza e San Rocco, il 30 aprile 2009. “Questo è un paese dove crolla un ponte di una delle arterie viabilistiche più importanti del Nord, gli automobilisti finiti nel fiume si salvano per miracolo, qualcuno rimarrà segnato a vita dalle ferite riportate e, dopo anni di indagini, scopriamo che il ponte è crollato perché era ‘stanco’, poiché nessuno ha responsabilità dell’accaduto. ?#?scioperobiancodellagiustizia”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.