Quantcast

Furti rame, Enel chiede più controlli. Tavolo tecnico in Questura

In prefettura i rappresentanti dell'azienda, il questore Salvatore Arena, il prefetto Anna Palombi, i carabinieri e la guardia di Finanza hanno preso parte a un primo incontro di coordinamento, cui seguirà, nella prossima settimana, una riunione operativa in questura

Più informazioni su

Furti rame, Enel chiede più controlli dopo gli ultimi episodi verificatisi nella provincia di Piacenza. In prefettura i rappresentanti dell’azienda, il questore Salvatore Arena, il prefetto Anna Palombi, i carabinieri e la guardia di Finanza hanno preso parte a un primo incontro di coordinamento, cui seguirà, nella prossima settimana, una riunione operativa in questura. 

“Ognuno con le proprie capacità e i propri mezzi, cercheremo di contrastare al meglio questi furti” dice il questore Arena, ricordando come questi episodi siano diventati purtroppo frequenti negli ultimi anni anche in altre località d’Italia, dalla vicina Pavia alla Sicilia. 

“Sarà fatta una mappatura dell’area interessata da Enel per poter decidere le azioni da intraprendere. Ci sarà sicuramente un’intensificazione della vigilanza, ma anche Enel dovrà fare la sua parte – aggiunge il prefetto Palombi – mettendo in campo risorse proprie. Le risorse di polizia non possono intervenire e restare su un posto magari impossibile da individuare preventivamente”.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.