Quantcast

La Diocesi porta a Expo i due nuovi musei ecclesiastici

Si tratta del museo della Cattedrale KRONOS inaugurato il 3 di luglio, e di quello che vedrà la luce il prossimo 23 novembre nell’ex monastero di San Colombano a Bobbio e raccoglierà i tesori della collezione Mazzolini

Più informazioni su

L’ufficio beni culturali della diocesi porta in piazzetta Piacenza ad Expo nella giornata di venerdì 23 ottobre, i due nuovi musei ecclesiastici che aprono le porte in questo 2015: si tratta del museo della Cattedrale KRONOS inaugurato il 3 di luglio, e di quello che vedrà la luce il prossimo 23 novembre nell’ex monastero di San Colombano a Bobbio e raccoglierà i tesori della collezione Mazzolini.

Il museo della Cattedrale narra la storia della chiesa madre della diocesi attraverso il patrimonio di arte e fede in essa custodito. Le opere sono esposte per nuclei tematici, secondo un criterio cronologico. Si ammirano, tra l’altro, il Libro del Maestro (cod. 65), argenti e tessuti liturgici, il trittico di Serafino de’Serafini, la Madonna dello Zitto di Giovanni Battista Tagliasacchi.

Il museo Mazzolini esporrà le opere provenienti dall’omonima collezione di arte del ‘900 donata alla diocesi nel 2005. De Chirico, Fontana, De Pisis, Manzoni, Carrà, sono solo alcuni degli artisti che si potranno ammirare al primo piano dell’ex monastero di San Colombano, finalmente riportato ad antico splendore con il ripristino del lungo corridore su cui affacciavano le celle dei monaci.

Per l’occasione l’Ufficio Diocesano Pellegrinaggi ha organizzato una giornata ad Expo. (possibilità di usufruire del solo servizio pullman oppure pullman + biglietto ingresso a tariffe agevolate).
 
Per info:
Ufficio Diocesano pellegrinaggi : 0523-308335 solo al mattino
ufficiopellegrinaggi@curia.pc.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.