Quantcast

Lpr volley ok anche in amichevole con Reggio Emilia (4-0)

Al PalaBanca va in scena la prima amichevole della stagione per la Lpr Volley PIacenza guidata da mister Camperi contro la formazione di A2 Centrale del Latte McDonald's Brescia

Più informazioni su

LPR VOLLEY PIACENZA – CONAD REGGIO EMILA  4-0  (25-19; 25-21; 25-19;25-19)

Lpr Volley: Manià (L), Coscione 3, Papi 9, Sedlacek, Patriarca 7, Zlatanov 16, Luburic 14, Tencati 10, Tavares 2 N.E. Cottarelli  Secondo allenatore: Camperi

Conad Reggio Emilia: Cetrullo 11, Bonante, Dolfo 7, Tondo 8, Bevilacqua 2, Kody 4, Benaglia 7, Silva 2, Scaltriti, Morgese, Tagliavini, Douglas-Powell 14  N.E. Cargioli  All.: Cantagalli

LPR VOLLEY PIACENZA

Battuta
Ace 6
Errori 12

Ricezione
Perfetta 32%
Positiva 48%

Attacco 44%

Muri 13

CONAD REGGIO EMILIA

Battuta
Ace 4
Errori 18

Ricezione
Perfetta 12%
Positiva 40%

Attacco 40%

Muri 11

Piacenza – Terzo impegno nel giro di pochi giorni per la Lpr Volley Piacenza che affronta la Conad Reggio Emilia, guidata da coach Canatagalli. Camperi schiera nel sestetto iniziale Coscione in regia, Luburic opposto, Zlatanov e Papi in posto 4, Tencati e Patriarca centrali e Manià libero. Il capitano, Luburic e Tencati chiuderanno il match in doppia cifra (16, 14, 10). Sempre Tencati disputerà una buona prestazione anche sotto rete con ben 5 muri.

Parte forte la Lpr che nel primo set cerca di scappare via fin dalle prime battute spingendo mister Cantagalli a chiamare un time out sul 5 a 1 per Piacenza. Reggio si sveglia e inizia finalmente a giocare ma rimane sempre a qualche punto dai biancorossi che controllano il parziale.  Reggio sbaglia diverse battute, la Lpr è più precisa e fa ace prima con Coscione (22-16) e Sedlacek che chiude il primo parziale. 

Nel secondo set Reggio scende in campo più convinta e si vede: la Lpr è costretta a inseguire ma complice un buon turno in battuta di Patriarca  riesce a recuperare lo svantaggio e a superare gli ospiti (8-7). Reggio non demorde, il set è combattuto e gli ospiti riescono a sorpassare i biancorossi (14-15). Piacenza è viva e non si arrende: Coscione cerca spesso Luburic (21-18) e proprio lui in coppia con Patriarca con un bel muro chiudono il set 25 a 21. 

Terzo parziale equilibrato nelle prime battute: i muri di Piacenza funzionano bene e fruttano ben 3 punti consecutivi (11-7). Reggio cerca di rimanere in partita ma Zlatanov e compagni giocano in scioltezza e tengono l’avversario a debita distanza con un bel +6 (19-13). Il capitano chiude il set con un ace. 

Nel set aggiuntivo Camperi fa qualche cambio: Coscione lascia il posto a Tavares e Papi a Sedlacek. Reggio parte bene e va in vantaggio ma la Lpr recupera e con un ace di Patriarca completa il sorpasso (7-6). Biancorossi che controllano tranquillamente l’avversario chiudendo l’incontro 25 a 19.

Samuele Papi (Lpr): “È stato un buon test contro una formazione, quella di Reggio Emilia che è di buon livello. Stiamo cercando di immagazzinare il maggior numero di informazioni su alcuni sistemi di gioco diversi da quelli dello scorso anno. C’è ancora da lavorare ma aspettiamo l’arrivo degli altri giocatori che andranno a comporre il sestetto. Per quanto riguarda la preparazione siamo a buon punto, non siamo in perfetta forma visto che stiamo lavorando con i pesi ma questi test servono per stare in campo”.
G.C

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.