Quantcast

Provincia, ok ai fondi per lavori post alluvione. Soldi anche per i centri impiego foto

Ok dal consiglio provinciale alla variazione di bilancio per gli interventi di somma urgenza sul territorio a seguito dell’alluvione. Si tratta di 2 milioni e 200mila euro di spese in conto capitale, finanziate per 350mila euro dalla Regione e per la restante parte dalla Provincia di Piacenza

Più informazioni su

Ok dal consiglio provinciale alla variazione di bilancio per gli interventi di somma urgenza sul territorio a seguito dell’alluvione. Si tratta di 2 milioni e 200mila euro di spese in conto capitale, finanziate per 350mila euro dalla Regione e per la restante parte dalla Provincia di Piacenza mediante l’avanzo di amministrazione.

Proprio le risorse post alluvione hanno tenuto banco nel corso della discussione. All’attacco sono andati i consiglieri Sergio Bursi (Fratelli d’Italia) e Paola Galvani (Forza Italia): “Lo Stato esiste solo sulla carta – ha detto Bursi – ad oltre un mese dall’alluvione la Valnure e le altre zone colpite sono ancora senza fondi. Quello che registriamo è un intervento minimo da parte della Regione, che costringe un ente agonizzante come la Provincia a dare fondo alle proprie risorse”.

“I soldi stanziati sono briciole rispetto al danno subìto dal territorio – ha detto senza mezzi termini Galvani – servono fondi anche per la prevenzione, mi aspetto interventi molto più sostanziosi”.

“Vorrei sottolineare lo sforzo della Provincia per fare fronte alle necessità a seguito dell’alluvione – ha risposto la vicepresidente dell’ente Patrizia Calza – la procedura che si sta seguendo è rispettosa della legge; a tutti piacerebbe avere subito a disposizione svariati milioni di euro, ma le norme non sono queste”.

Sulle criticità del tratto di provinciale nella zona di Recesio, letteralmente “mangiato” dall’alluvione, è tornato invece il consigliere Filippo Bertolini (Fratelli d’Italia): “Erano già state segnalate in Regione nel 2010, e due anni più tardi anche il consiglio provinciale aveva evidenziato la necessità di interventi in quel tratto. Questo significa che il problema era conosciuto: vorrei che il presidente Rolleri ci informasse quale vigilanza è stata messa in atto e se vi sono state negligenze”. Richiesta accolta dallo stesso Rolleri, che ha annunciato la presentazione di una relazione sugli interventi effettuati nei punti critici del nostro territorio.

CENTRI PER L’IMPIEGO – Via libera all’unanimità, con un emendamento, anche ai 400mila euro messi a disposizione dalla Regione Emilia – Romagna che consentiranno ai centri per l’impiego della nostra provincia di proseguire l’attività almeno fino alla metà del prossimo febbraio. In attesa, è stato spiegato, che da Bologna arrivino interventi per una soluzione stabile anche su questo fronte.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.