Rissa in Piazzale Marconi, due arresti e 4 agenti feriti FOTO foto

Prima gli insulti e dopo i fatti: rissa in Piazzale Marconi a Piacenza nel primo pomeriggio di sabato 24 ottobre

E’ di due arresti per lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale il bilancio della maxirissa a piazzale Marconi a Piacenza di sabato pomeriggio. Coinvolte 30 persone, per sedare gli animi è intervenuta la polizia in forze e sono quattro gli agenti rimasti feriti.



I FATTI – Prima gli insulti e dopo i fatti: rissa in Piazzale Marconi a Piacenza nel primo pomeriggio di sabato 24 ottobre. Uno “spettacolo” a cui hanno assistito numerosi cittadini, che loro malgrado si sono ritrovati presenti durante la lite.



Ad affrontarsi, per motivi ancora in corso di accertamento, sono stati due gruppi distinti, entrambi composti da giovani, provenienti da Bergamo e da Piacenza per partecipare a una festa. All’altezza della stazione dei taxi sostavano 30 persone, mentre poco distante altre 3 hanno iniziato a litigare. Secondo uno di loro, un ragazzo di 23 anni della Costa d’Avorio residente a Bergamo, avrebbe accusato gli altri 2 di avergli totto l’orologio da poco acquistato. I poliziotti riescono a calmare gli animi, ma la lite riesplode e al tentativo di identificare l’ivoriano i 2 gruppi si coalizzano per evitare la procedura. Iniziano i calci e gli spintoni, e d aiutare l’ivoriano, già fermato dalla polizia, arriva anche un altro ragazzo, un senegalese di 20 anni. Per sedare la maxirissa, oltre le volanti, sono intervenute anche le guardie giurate in forze a Borgo Faxhall e una pattuglia dei carabinieri. Ad essere arrestati con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale e lesione aggravate sono stati i due ragazzi, saranno processati per direttissima domani. Quattro gli agenti feriti, due con prognosi a 15 giorni, gli altri 2 a 10. 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.