Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Rotary

Rotary informa: “Un raggio di sole tra le brume”. La Ricci Oddi tra passato e futuro con Alessandro Malinverni foto

PiacenzaSera.it inizia una collaborazione con il Gruppo Piacentino Rotary, pubblicando le iniziative promosse dai vari club presenti sul territorio

Più informazioni su

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

 

IL BLOG

 

 

  • Piacenza

  • Fiorenzuola d’Arda

  • Piacenza Farnese

  • Valtidone

  • Valli Nure e Trebbia

  • S.Antonino

– Cortemaggiore Pallavicino

 

Rotaract Piacenza

Rotaract Fiorenzuola

Lo scopo di questo blog è la divulgazione e pubblicizzazione di tutte le attività svolte dai singoli club rotariani del gruppo piacentino, per il raggiungimento degli obiettivi e il compimento dei service prefissati. Qui saranno pubblicate iniziative, eventi e ogni altro sforzo compiuto per incoraggiare e promuovere l’ideale di servizio come base delle iniziative benefiche e la successiva dimostrazione del loro raggiungimento. 

“Un raggio di sole tra le brume”. La Ricci Oddi tra passato e futuro con Alessandro Malinverni

Attraverso un ricco apparato di immagini, Alessandro Malinverni, ospite del Rotary Piacenza, ha ripercorso le principali tappe della nascita della Galleria piacentina  e in particolare della raccolta di Giuseppe Ricci Oddi, nobiluomo e mecenate. Costituitasi in poco più di due decenni, la collezione si impose da subito in Italia come modello di coerenza e buon gusto. Un progetto ancora oggi unico per le caratteristiche di omogeneità delle opere e per la peculiarità del contenitore he le ospita. Molte furono le difficoltà che il suo fondatore dovette superare per vedere coronato il suo sogno – ossia dotare Piacenza di una galleria d’arte moderna di primaria importanza. Tra i retroscena raccontati da Malinverni anche  le polemiche che all’epoca accompagnarono il progetto: ostilità palesi in riferimento alla scelta del luogo dove collocare la Galleria e al fatto che al centro della raccolta non ci fossero artisti piacentini. La galleria fu comunque apprezzata già dai suoi contemporanei e la sua inaugurazione, come ha ricordato Malinverni nel corso della relazione, ebbe le attenzioni da parte della stampa nazionale ed europea. Fu salutata, in particolare,  dal critico e drammaturgo livornese Sabatino Lopez come “un raggio di sole tra le brume, un cespo di rose tra le erbacce”. Un’immagine ritenuta emblematica dal Prof. Malinverni e, non a caso, il titolo del suo intervento al Rotary Piacenza. Un invito a guardare al passato, alle origini di questo bene culturale (non senza una punta polemica in riferimento ai cambi di allestimento operati negli anni e in contrasto con le scelte del fondatore) per tracciarne il futuro, nel segno di un’adeguata valorizzazione. Una rinascita attesa da tempo, e ancora senza risposte.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.