Tragedia di Linate, Piacenza ricorda le vittime. Fiazza: “Cerimonia toccante”

“Una cerimonia toccante, partecipata, intensa”. Sono le parole del presidente del Consiglio comunale Christian Fiazza, di ritorno dalla celebrazione religiosa nella basilica milanese di Sant’Ambrogio dove si è reso il tributo alle 118 vittime dell’incidente aereo avvenuto l’8 ottobre 2001

Più informazioni su

“Una cerimonia toccante, partecipata, intensa”. Sono le parole del presidente del Consiglio comunale Christian Fiazza, di ritorno dalla celebrazione religiosa nella basilica milanese di Sant’Ambrogio dove si è reso, questa mattina, il tributo alle 118 vittime dell’incidente aereo avvenuto l’8 ottobre 2001 sulla pista dell’aeroporto di Linate.

Come ogni anno, anche Piacenza ha partecipato alla commemorazione ufficiale, nel commosso ricordo di Simone Agosti, Marco Moroni e Luca Polastri, che nella drammatica circostanza persero la vita.

“Una presenza doverosa, quella dell’Amministrazione – sottolinea Fiazza – in segno di vicinanza alle famiglie e per testimoniare il fatto che, a dispetto del tempo trascorso, quanto è accaduto non viene dimenticato. Per me, oggi, si intreccia alla presenza istituzionale anche una forte emozione personale, perché uno di questi ragazzi, Marco Moroni, abitava nel mio quartiere e lo conoscevo bene”.

All’Infrangibile, stamani, è stato deposto stamani l’omaggio floreale del Comune di Piacenza, ai piedi della stele commemorativa collocata nei giardini tra via Tortona e via Serravalle Libarna.

“Un gesto simbolico ma carico di significato – rimarca il presidente dell’assemblea consiliare cittadina – in un ponte ideale con Milano, dove oggi è stato ricordato anche il recentemente scomparso Paolo Pettinaroli, per tanti anni presidente del Comitato 8 ottobre che riunisce i cari delle vittime. E all’impegno civile di questa realtà credo vada il plauso di tutti, per la forte azione di sensibilizzazione e il concreto contributo dato alla società nel rivendicare il diritto alla sicurezza di chi viaggia in aereo e la necessità imprescindibile del rispetto delle regole”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.